Una giornata all’aperto dedicata alla mobilità sostenibile. Il 24 settembre in piazza a Roma a Modena torna “DomenicAmbiente”, la manifestazione che propone un programma di iniziative adatte a tutti, grandi e piccini: dall’asta delle bici recuperate ai consigli per non farsela rubare, dalle dimostrazioni sui roller alle prove di abilità ciclistica, fino all’educazione stradale, ai laboratori di economia circolare, alle narrazioni guidate lungo i canali, alle passeggiate con gli amici a quattro zampe e alla Biciclettata del Quartiere 4 ormai giunta alla quinta edizione.

La giornata è promossa dal Musa, il Multicentro Salute e ambiente del Comune di Modena, in collaborazione con numerose associazioni, non prevede alcun limite alla circolazione dei veicoli ma precede l’avvio della manovra antismog prevista dalla Regione Emilia-Romagna che entra in vigore domenica 1 ottobre.

Il programma completo si può consultare sul sito del Comune: www.comune.modena.it.

L’asta delle bici recuperate inizia alla 9.30 in piazza Roma ed è organizzata dal Musa in collaborazione con Ciclofficina Popolare (Rimessa in Movimento) e Comitatissimo della Balorda di Carpi per “promuovere la mobilità ciclabile, rimettere in funzione le biciclette recuperate, arginare il mercato nero, sviluppare e intraprendere progetti di Economia circolare”. Sempre alle 9.30 si apre il laboratorio “Come ti rubo la bici”: dimostrazione pratica per conoscere le dinamiche dei i furti ed evitarli.

Durante la mattina sono attivi anche l’info point sulla zanzara tigre, i laboratori sull’economia circolare (dalle 10, a cura dell’associazione Città&Scuola) e l’attività di promozione delle discipline rollistiche, il “Roller day Fisr con i bambini e i ragazzi delle società di pattinaggio.

Alle 10.30 prende il via la passeggiata con i cani “Visitmodena a 6 zampe”, promossa dall’ufficio comunale Diritti animali., e alla stessa ora inizia la narrazione guidata “Lungo i canali, storie e personaggi di Modena” con Daniela Ori e Gabriele Sorrentino (associazione Terra e identità).

Tra le 10 e le 12 si svolgono le prove di abilità in bicicletta per bambini sul percorso organizzato da associazione Amibike e associazione Mtn Italia asd, mentre la Polizia locale propone approfondimenti di educazione stradale con buoni gelato per i bambini che vi partecipano.

La Biciclettata del Quartiere 4, manifestazione sportiva non competitiva organizzata in collaborazione con Amibike, parte alle 9.30 da via delle Costellazioni, di fronte alla sede dell’Agenzia delle entrate, e il percorso prevede il passaggio dal parco Ferrari, la sosta ristoro al bar Orange e l’arrivo in piazza Roma intorno alle 11.

 

AL VIA LA MANOVRA ANTISMOG

Se questa è “Domenicambiente”, senza limitazioni alla circolazione dei veicoli, la prossima, il 1 ottobre, sarà già “domenica ecologica”. Con ottobre, infatti, prende il via la manovra per la qualità dell’aria della Regione Emilia-Romagna che prevede il blocco dei veicoli più inquinanti, dal lunedì al venerdì, ma anche alla domenica, appunto, con le “domeniche ecologiche”.

Così dalle 8.30 alle 18.30, nell’area cittadina all’interno delle tangenziali, sarà previsto lo stop dei veicoli a benzina fino agli Euro 2, Diesel fino a Euro 4, quelli a gpl/benzina e metano/benzina fino agli Euro 1, ciclomotori e motocicli fino agli Euro 1.

Le limitazioni si applicheranno nell’area compresa all’interno delle tangenziali nord Pirandello, Carducci e Pasternak, via Nuova Estense, strada Bellaria, strada Contrada, via Giardini, complanare Einaudi, strada Modena-Sassuolo, tangenziale Mistral. È comunque sempre possibile, per tutti i veicoli, circolare sulle strade, all’interno dell’anello delle tangenziali, che conducono ai parcheggi scambiatori e alle strutture ospedaliere.

È possibile ricevere aggiornamenti sulla manovra antismog iscrivendosi al canale Telegram @ComuneMO-allerta: per iscriversi è sufficiente digitare sullo smartphone, che deve avere Telegram già installato, il link diretto (https://t.me/comunemoallerta); il link si apre direttamente sul canale ed è possibile unirsi al gruppo.

 

PASSEGGIATA “VISITMODENA A 6 ZAMPE”

Domenica 24 settembre torna per la terza edizione “VisitModena a 6 zampe”, la camminata libera in coppia, cane e padrone, alla scoperta del sito Unesco e dei monumenti di Modena. L’appuntamento rientra nell’ambito di “DomenicAmbiente”, la manifestazione dedicata alla mobilità sostenibile che propone un programma di eventi adatti a grandi e piccini.

Organizzata dall’Ufficio diritti animali del Comune di Modena, l’iniziativa è rivolta ai proprietari di cani e ai loro amici a quattro zampe che saranno accompagnati nella passeggiata dal dog trainer Marco Annovi e da una guida turistica. Scopo della camminata è abbinare la conoscenza dei monumenti del centro storico (con relativi aneddoti e curiosità) alla compagnia dei propri cani, che verranno identificati lungo il percorso da una bandana gialla.

Lo scorso aprile furono 65 i cani che parteciparono all’iniziativa, e per molti di loro, anche provenienti da fuori città, c’era più di un padrone ad accompagnarli alla scoperta di Modena.

Il ritrovo è fissato alle 10, in piazza Roma allo stand dell’Ufficio diritti animali: da qui, i partecipanti si sposteranno verso i Giardini ducali, piazza Mazzini (con un approfondimento storico sul ghetto ebraico) per poi dirigersi verso il sito Unesco di piazza Grande con il Duomo e la Ghirlandina e tornare, infine, al punto di partenza.

Nel corso della camminata, di circa due ore, e che prevede brevi e periodiche soste, il dog trainer darà indicazioni per la gestione del cane e risponderà a domande e curiosità dei proprietari. Ai partecipanti si raccomanda di dotarsi di ciotola, borraccia d’acqua e biscotti per i loro animali. Al termine, tutti riceveranno un simpatico omaggio.

La partecipazione è gratuita; per iscriversi si può inviare una mail all’Ufficio diritti animali del Comune di Modena (ufficio.diritti.animali@comune.modena.it) o presentarsi direttamente alla partenza. Per informazioni è possibile consultare il portale www.visitmodena.it.

L’iniziativa “VisitModena a 6 zampe” rappresenta una variazione di “Quell’allenatore è proprio un cane”, progetto di camminate-benessere con gli amici a quattro zampe curato negli anni scorsi dall’Ufficio diritti animali del Comune di Modena.

Articolo precedenteStabile in regione il volume d’affari delle costruzioni
Articolo successivo23enne destinatario di provvedimento restrittivo internazionale arrestato a Fiorano