Questa mattina, in Maranello, si è svolta la cerimonia di commemorazione per il 49° anniversario della morte del Carabiniere Emanuele Messineo, Medaglia d’Oro al Valore Militare, alla memoria.

Alla cerimonia, che si è svolta nella piazza intitolata al militare e alla presenza dei suoi familiari, hanno partecipato il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Modena Colonello Antonio Caterino, il Viceprefetto di Modena Dr. Pier Luigi Piva, il Sindaco di Maranello dott. Luigi Zironi, rappresentanti dell’Arma, nonché il delegato della Rappresentanza Militare di Base, l’Associazione Nazionale Carabinieri e l’Associazione Nazionale Forestali della provincia di Modena.

La cerimonia ha avuto inizio alle 09:30, con la deposizione della corona d’alloro e la benedizione della targa commemorativa, seguita dalla celebrazione della Santa Messa presso la vicina chiesa di San Biagio, officiata da Mons. Pierino Sacella.

Il Carabiniere Emanuele Messineo fu ucciso il 23 settembre 1974, all’interno della banca davanti alla quale è stata apposta una targa, nel tentativo di fermare un rapinatore. Era originario di Marianopoli (Caltanissetta), all’epoca dei fatti appena venticinquenne, in servizio a Maranello da 3 anni. Per tale estremo sacrificio, il 22 aprile 1975 veniva insignito con la Medaglia d’Oro al Valor Militare alla memoria.

 

Articolo precedenteMense scolastiche a Sassuolo, Savigni e Lenzotti: “L’appalto alla Dussmann preoccupa i genitori”
Articolo successivoBrandisce un’accetta e minaccia gli agenti della Polizia di Stato: denunciato 27enne