Hanno preso avvio oggi i lavori di manutenzione straordinaria e restauro di Villa Boschetti. Si tratta del progetto da 660mila euro finanziato con risorse che il Comune ha ottenuto dal PNRR, Missione 5, attraverso un bando dedicato alle infrastrutture sociali. Questa mattina, alla presenza dei tecnici comunali e dell’impresa che realizzerà l’intervento, è stata fatta la consegna lavori che ha dato il via ufficiale al cantiere.

Il progetto prevede un importante intervento di sicurezza: la realizzazione dell’impianto di prevenzione incendi al primo piano del palazzo, dove ha sede la Biblioteca Comunale. Oltre all’impianto, saranno realizzati due compartimenti con porte REI per isolare – in caso di incendio – il vano ascensore e la parte dell’archivio dal resto delle sale della Biblioteca. Il nuovo sistema di prevenzione incendi completerà la parte ad anello già realizzata nel 2021 e potrà essere alimentato dal pozzetto interrato posto all’ingresso del parco.

Gli interventi di manutenzione e restauro riguarderanno invece le sale al piano terra. I principali adeguamenti riguarderanno gli impianti elettrici, oggi molto invasivi, che saranno sostituiti con nuovi elementi di distribuzione perimetrale, più rispettosi dell’architettura del palazzo. Oltre al sistema di riscaldamento, saranno rinnovati tutti i punti luce con elementi orientabili di pregio, adatti a valorizzare le esposizioni e le attività culturali.

Questi interventi impiantistici contribuiranno al rinnovo delle funzioni delle sale al piano terra. Gli uffici comunali che avevano sede a Villa Boschetti sono stati da qualche settimana trasferiti all’interno della sede comunale. Questo permetterà di ripristinare la continuità spaziale fra le sette sale al piano terra, che diventeranno di fatto un unico contenitore per eventi culturali e ricreativi, oltre a fornire nuovi spazi per le attività della biblioteca.

“Sono ovviamente molto soddisfatto per l’avvio del cantiere – spiega il Sindaco Francesco Zuffi -, in primo luogo perché premia la capacità della nostra organizzazione di intercettare risorse economiche utili a impreziosire il territorio. Grazie a questo progetto, avremo spazi più belli e funzionali per ogni tipo di evento culturale, ma potremo anche sviluppare meglio i servizi della nostra Biblioteca”.


Villa Boschetti è stata già nel 2021 oggetto di un corposo intervento di restauro, che ha riguardato la corte interna, trasformata in un vero e proprio anfiteatro naturale, che ha ospitato in questi mesi numerosi eventi ricreativi per la comunità. Interventi che si susseguono quindi, ma in modo logico e funzionale: proprio in occasione di questo restauro, furono realizzati le predisposizioni per il nuovo sistema di prevenzione incendi che è oggi oggetto dei lavori.

“Fra questo intervento e il precedente, arriviamo a investire di Villa Boschetti un milione di euro – precisa il Sindaco -, di cui solo una minima parte finanziato con risorse del Comune. Non solo estetica però: oltre a migliorare il palazzo, abbiamo voluto rinnovare la funzionalità, creando spazi flessibili, che ci permettessero di arricchire l’offerta culturale del territorio. Con la corte rinnovata abbiamo già toccato con mano questo risultato, ora la sfida sarà quella di valorizzare al meglio anche le sale che saranno restaurate”.

 

 

Articolo precedenteI pazienti di Montecatone in visita al Museo Ferrari di Maranello
Articolo successivo“Usa il cuore, conosci il cuore”: prevenzione e informazione per un cuore in salute