Come ogni anno a Spilamberto, nel primo fine settimana di ottobre, le strade del borgo si riempiono degli aromi della cottura del mosto con l’iniziativa Mast Còt, sempre organizzata dal Museo dell’Aceto Balsamico Tradizionale e dal Comune di Spilamberto in collaborazione con la Consorteria ABTM.

Sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre nella patria dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena si celebra un momento fondamentale della realizzazione del prezioso prodotto: su grandi fuochi, dentro a giganteschi paioli, il succo d’uva viene cotto lentamente ad una temperatura che non deve superare i novanta gradi, sino alla riduzione di un terzo del suo volume iniziale. Dopo questo rito, che è anche un’occasione di festa, la base del Balsamico Tradizionale è pronta per essere pazientemente sottoposta alle fermentazioni naturali, all’azione degli acetobatteri e sapientemente invecchiata in botti di legno diverso, di grandezza a scalare, fino all’ottenimento dei sapori, degli odori e dei colori caratteristici di uno dei prodotti gastronomici più pregiati al mondo. La bollitura si svolgerà in piazzale Rangoni.

Sia sabato che domenica, ritorna Stuzzicalamberto, percorsi enogastronomici a caccia delle tipicità locali all’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena preparate da bar, ristoranti, forni, gastronomie e associazioni di Spilamberto (sabato dalle 17 alle 22, domenica dalle 12 alle 15 e dalle 17 alle 21). I percorsi e i menù di Stuzzicalamberto si possono consultare sui canali social del Museo dell’Aceto Balsamico Tradizionale. Al Museo del Balsamico Tradizionale si troveranno i carnet di Stuzzicalamberto in prevendita dal 20 settembre e in vendita nei giorni della manifestazione (fino alle 20:30). Per info 059 781614 o info@museodelbalsamicotradizionale.org.

Verrà allestito uno spazio dedicato ai bambini con “Piccoli Contadini crescono”: giochi antichi, laboratori e tanto altro per grandi e piccini. Sabato dalle 14 alle 20 in via Sant’Adriano e domenica dalle 10 alle 20 in Corso Umberto I. In via San Giovanni “Il balsAMICO dei bambini”: vendita dell’Aceto Balsamico Tradizionale donato dalla Consorteria dell’Aceto Balsamico Tradizionale e imbottigliato dalle classi V dell’Istituto Comprensivo Fabriani, al quale andrà il ricavato. Sempre in via San Giovanni corso di cucina per piccoli chef a cura dell’Associazione Genitori e Amici del Fabriani in collaborazione con Fantasie Golose.

Per tutto il fine settimana sarà possibile visitare diversi monumenti:

–          Visite guidate all’ex Chiesa di Santa Maria degli Angeli e del suo Oratorio a cura di Maria Cristina Vecchi. Ritrovo in via Santa Maria 10 min prima l’inizio delle visite. Accesso libero senza prenotazione. Durata della visita 40 min. circa (sabato dalle 16; domenica dalle 10.30);

–          Visite guidate alla Rocca Rangoni a cura di Etcetera Soc. Coop.
Ritrovo nella Corte D’Onore. Accesso libero senza prenotazione. Durata della visita 45 minuti (sabato dalle 16 alle 19; domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19);

–          Museo Antiquarium: visite guidate a cura di SpilambertAntica (domenica 10.30-13 e 15-22.30);

–          Torrione Medievale, Cella di Messer Filippo apertura a cura dell’Associazione Banca del Tempo (sabato 14.30-18 e domenica 10-12.30 e 14.30-18);

–          Torrione Medievale, Ordine del Nocino Modenese: degustazioni guidate (sabato 17-22 e domenica 12-15, 17-21).

In Corte D’Onore nella Rocca Rangoni, esposizione di botti e strumenti per produrre il Balsamico, il Museo del Castagno e del Borlengo proporranno la vendita di prodotti dell’Appennino e deliziosi ciacci, mentre in Corte del Gusto si potranno degustare vini locali a cura di Conoscere il Vino. In Centro Storico esposizione e vendita di prodotti tipici delle aziende agricole del territorio. Nel parco della Rocca Rangoni trattori e macchine agricole, la mostra sarà ulteriormente arricchita per celebrare insieme la cultura contadina. Non solo, saranno anche organizzate dimostrazioni di antichi riti contadini come la trebbiatura.

Ritorna in Piazza Sassatelli “Made in Spilla”. Si potranno gustare specialità di street food spilambertese, accompagnate da musica dal vivo, buskers e mercatino dell’arte ingegno.

Tra gli eventi ricordiamo: sabato 30 settembre, alle 18, nello spazio Il Faro inaugurazione della mostra Segni di Pace. A cura di Overseas, Circolo Gramsci, Salviamoli Salviamoci, Teatro di Comunità e AVIS. Alle 20.30 nella ex chiesa di Santa Maria degli Angeli: Le nuove stelle della lirica, concerto di musica lirica con esecuzione di celebri arie d’opera. Si esibiranno i cantanti Monica Russo, Mattia Pozzobon e Ivan Ozerov, accompagnati da Paola Del Verme. A cura della Banca del Tempo in collaborazione con l’Associazione lirica Mario del Monaco di Modena.

Domenica dalle 8.30 in via S. Adriano esposizione di auto d’epoca “Sapori e motori” a cura del Circolo Auto e Moto d’Epoca Lotario Rangoni Machiavelli e Classic Club Vignola ASD. Sempre dalle 8.30 raduno ciclistico del Mast Còt che prevede
tre percorsi: promozionale 20 km, medio 40 km, lungo 50 km. Iscrizioni dalle 7.30 presso la Polisportiva Spilambertese, partenza alla francese dalle 8.30 alle 9.30. Ristoro per i percorsi medio e lungo. All’arrivo Pasta Party per tutti dalle 11.30. Contributo previsto: 8 euro per i tesserati;13 euro per i non tesserati. Gratuito fino a 16 anni. Per info: Marco Zanetti 373 7898723 Marco Vandelli 333 9898324.

Lunedì 2 ottobre alle 21 allo Spazio Eventi L. Famigli assegnazione del premio Lamberto d’Oro 2023 a cura di I Cavalieri del Lamberto.

Per aggiornamenti sul programma completo www.mastcot.it oppure pagina IG e FB del Museo del Balsamico Tradizionale (@museoacetobtm).

 

 

Articolo precedenteMeloni “L’Italia sa lavorare insieme nei momenti di difficoltà”
Articolo successivoSabato a Novellara il torneo di calcio a 7 “Facciamo Squadra”