Proseguono i controlli della Provincia di Modena per il maltempo che ha investito il territorio modenese in questi giorni, intervenendo in particolare nella notte tra lunedì 30 e martedì 31 ottobre sulla strada provinciale 35 a Fontanaluccia e sulla strada provinciale 486 a Riccovolto, per la tracimazione di due torrenti.

Tutte le strade provinciali sono aperte e percorribili e i tecnici della Provincia di Modena sono al lavoro dal pomeriggio di ieri lunedì 30 ottobre effettuando una serie di ricognizioni sull’intero territorio provinciale, rimuovendo rami e fogliame caduti in strada a causa del forte vento che ha investito l’Appennino e parte del territorio collinare e di pianura, tra cui un albero sulla strada provinciale 37 a Savignano sul Panaro.

Attualmente proseguono i controlli e tutte le strade sono pienamente transitabili, compresi i percorsi Natura Panaro, Secchia e Tiepido.

I tecnici raccomandano la massima attenzione e prudenza durante gli spostamenti, anche in ragione del perdurare dell’allerta di Protezione civile sul territorio provinciale.

La Provincia, dal 2021, ha trasferito ad Anas 127 chilometri di strade provinciali prendendo in carico un tratto di statale 12 dell’Abetone di circa 25 chilometri, con una riduzione complessiva dei chilometri in gestione che passa da 1.026 a 928 chilometri.

Articolo precedenteLa carica dei 5 mila: tutti per Màt, nel segno dell’inclusione. Appuntamento al 2024
Articolo successivo“Novembre in Azzurro” a Modena: serie di eventi ‘con il baffo’ per la prevenzione dei tumori maschili