Si trovavano tutti e quattro all’interno di un’abitazione in disuso in località Calerno nel comune di Sant’Ilario d’Enza, quando è nata una lite scaturita per futili motivi. Alcuni passanti, vedendo litigare quattro persone che maneggiavano dei coltelli, hanno allertato il 112 che a sua volta ha inviato la pattuglia dei carabinieri di Sant’Ilario d’Enza.

Giunti sul posto, i militari, trovavano quattro uomini. Ristabilita la calma, rinvenivano un coltello da cucina di lunghezza complessiva di cm 23, con lama di cm 12; una mannaia della lunghezza complessiva di cm 28, di cui lama cm 18 e un bastone in legno della lunghezza di cm 120, tutto posto in sequestro. All’interno dell’abitazione sono state rinvenute anche sette biciclette di presumibile provenienza illecita (in buono stato, nessuna delle quattro persone ne ha dimostrato la proprietà) anch’esse poste sotto sequestro. Il fatto è accaduto l’altro ieri intorno 11:00.

Con le accuse di minaccia aggravata, porto d’armi od oggetti atti ad offendere, ricettazione in concorso, i carabinieri della stazione di Sant’Ilario d’Enza hanno così denunciato alla Procura di Reggio Emilia, quattro uomini di età compresa tra i 29 e i 50 anni. Gli accertamenti relativi al procedimento, in fase di indagini preliminari, proseguiranno per i consueti approfondimenti investigativi al fine delle valutazioni e determinazioni inerenti all’esercizio dell’azione penale.

 

Articolo precedenteSanterno esondato nella notte a Casalfiumanese e Imola
Articolo successivoPd, Schlein “In piazza per la giustizia sociale e la pace”