Ad aprire la “Settimana dedicata all’orientamento scolastico” a Castelfranco Emilia, l’Unione Comuni del Sorbara e l’Azienda Ospedaliero Universitaria di Modena organizzano, lunedì 20 novembre, un incontro rivolto a studentesse, studenti e famiglie, per avvicinare ragazze e ragazzi all’educazione tecnico/scientifica, rompendo stereotipi di genere sulle abilità scientifiche e tecniche e, quindi, invogliare le giovani e i giovani ad intraprendere percorsi formativi attinenti alle discipline STEAM (scienze, tecnologie, matematica, con un occhio aperto all’arte e alla creatività).

L’appuntamento si terrà alle ore 18.00, presso la Biblioteca Comunale di Castelfranco Emilia (Sala G. Degli Esposti) e vedrà impegnate diverse professioniste e professionisti, attraverso narrazioni dirette, filmati e strumenti tecnologici.

La “Settimana dell’orientamento scolastico” culminerà poi nell’evento del Salone dell’Orientamento 2023 di Castelfranco Emilia, sabato 25 novembre, nel quale le scuole secondarie di secondo grado si presentano agli studenti e alle studentesse delle scuole secondarie di primo grado e alle loro famiglie.

L’iniziativa, ad accesso libero e gratuito, si terrà in presenza presso il Polo Scolastico Guinizelli di Castelfranco Emilia (via Risorgimento, 58) e vedrà le presentazioni di istituti di Modena (ITES “J. Barozzi”, IIS “F. Corni”, Liceo “A. Tassoni”, Liceo “Muratori – San Carlo”, ITIS “E. Fermi”, IPSIA “F. Corni”, Liceo “C. Sigonio”, IIS “Venturi”), di Castelfranco Emilia (IIS “L. Spallanzani”, ITC “A. Zanarini”), di Vignola (IIS “P. Levi”, IIS “A. Paradisi”), del Liceo “M. Morandi” di Finale Emilia e dell’IIS “Archimede” di San Giovanni in Persiceto.

“A nome di tutti gli assessori e assessore alla Scuola dell’Unione Comuni del Sorbara ritengo sia importante rimarcare che l’organizzazione di iniziative di incontro e conoscenza rientra nelle visioni delle nostre amministrazioni. Un evento come il salone dell’orientamento va proprio in questa direzione, in quanto rappresenta un’ottima occasione per i nostri giovani cittadini e cittadine e per le loro famiglie di incontrare le scuole e sulla base delle informazioni raccolte fare progetti per il futuro. Siamo orgogliosi di poter affiancare e accompagnare i nostri ragazzi e ragazze e permettere loro di vivere con maggiore serenità una scelta così importante” commenta l’Assessora alla Scuola e alle Politiche educative di Città di Castelfranco Emilia Rita Barbieri.

 

Articolo precedenteChiusure programmate questa notte sulla A14
Articolo successivoCasa della Comunità di San Felice, avviati i lavori Investimento da quasi 3 milioni grazie a fondi PNRR