Nella tarda mattinata di ieri, 29 novembre, la Polizia di Stato ha tratto in arresto in flagranza di reato in un parco pubblico in zona Lame un ventenne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
L’azione è scaturita da numerose segnalazioni ed esposti nella zona, che hanno spinto la locale Questura ad organizzare un servizio di osservazione. Gli Agenti della Squadra Mobile hanno così individuato un giovane uomo che, seduto su una panchina nel parco, riceveva una telefonata e si dirigeva in direzione di via Usodimare.

Il personale seguiva il soggetto ma costui, dopo pochi attimi, tornava sui propri passi e riponeva nella tasca del giubbotto alcune banconote di denaro. Presumendo una possibile cessione di sostanza stupefacente, si procedeva a fermare il soggetto che, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di n. 7 “palline” di sostanza stupefacente nonché di oltre 400 € in contanti di piccolo taglio.

L’uomo, sprovvisto di documenti, veniva accompagnato nei locali della Questura e sottoposto a fotosegnalamento. La sostanza stupefacente – 10,65 gr. di cocaina – era posta sotto sequestro, così come il denaro contante.
Il soggetto veniva tratto in arresto e su disposizione del Pubblico Ministero di turno si procedeva a collocarlo presso il suo domicilio in attesa del giudizio direttissimo fissato per la mattinata odierna, all’esito del quale l’arresto veniva convalidato ed il soggetto sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla P.G. presso il Commissariato di P.S. di Bolognina-Pontevecchio.

Articolo precedenteGiornata Mondiale Aids: rinviati i test previsti in piazza Grande a Modena
Articolo successivoAtalanta-Sporting 1-1, nerazzurri agli ottavi di Europa League