I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Imola, nel primo pomeriggio di sabato scorso 25 novembre, hanno denunciato due persone – una 19enne originaria di Bologna di fatto senza fissa dimora, studentessa, già nota alle forze dell’ordine e un 15enne, originario e residente a Imola, incensurato – alle rispettive Procure della Repubblica presso il Tribunale Ordinario e per i Minorenni di Bologna. Entrambi sono accusati di furto aggravato in concorso.

E’ successo verso le ore 12:30 quando una pattuglia del Radiomobile di Imola, su indicazione della Centrale Operativa dei Carabinieri, è intervenuta nei pressi della locale stazione ferroviaria a seguito della segnalazione di tre persone che avevano asportato altrettanti velocipedi. I militari hanno immediatamente raggiunto il piazzale ovest della stazione ferroviaria e, al loro arrivo, hanno notato i tre all’altezza del binario 1, i quali stavano spingendo a mano ognuno una bicicletta nel tentativo di allontanarsi. Alla vista dei militari, una delle tre persone si è data frettolosamente alla fuga, facendo perdere così le proprie tracce; le altre due, invece, sono state fermate e portate in caserma per gli accertamenti.

Nella circostanza, la ragazza ha ammesso di aver commesso il furto. Le biciclette sono state recuperate e trattenute all’interno della Compagnia Carabinieri di Imola, in attesa di essere restituite ai proprietari. La 19enne e il 15enne, dopo le formalità di rito, sono stati denunciati alle rispettive Autorità giudiziarie.

 

Articolo precedenteSanità, riduzione liste d’attesa e riqualificazione delle strutture
Articolo successivoSangiuliano “L’Italia è una super potenza culturale”