Tre webinar e un laboratorio gratuiti sull’efficientamento energetico, per aiutare in concreto le micro, piccole e medie imprese in Appennino nel loro lavoro quotidiano. Lo Sportello Green per le Imprese del Brasimone, gestito dall’Ufficio comune sviluppo economico, imprese, occupazione di Città metropolitana e Comune di Bologna e realizzato nell’ambito del progetto BIS – Bologna Innovation Square Brasimone, organizza questo primo ciclo di eventi in collaborazione con AESS ed ENEA.

Il primo webinar “Efficientamento energetico delle imprese in Appennino: il panorama normativo” si terrà, esclusivamente online, venerdì 19 gennaio 2024 dalle 14.30 alle 16.30 e vedrà la partecipazione di Dario Di Santo, direttore di FIRE – Federazione Italiana per l’uso Razionale dell’Energia, che affronterà casi concreti di efficientamento energetico delle imprese.

Il secondo webinar “ATENEA4SME: Il tool ENEA per la diagnosi energetica delle PMI”, sempre online, si terrà venerdì 2 febbraio 2024 dalle 14.30 alle 17. Rappresentanti di ENEA spiegheranno come funziona lo strumento di diagnosi che le imprese possono utilizzare per un uso più efficiente dell’energia e risparmiare.

Il terzo webinar “Finanziamenti per l’efficientamento energetico delle imprese” si terrà, sempre online, venerdì 16 febbraio 2024 dalle 14.30 alle 16.30 per un aggiornamento su tutte le opportunità concrete attualmente disponibili per aiutare le imprese.

Durante i webinar le imprese dell’Appennino bolognese saranno invitate a proseguire il percorso sull’efficientamento energetico partecipando a un laboratorio in presenza che si terrà a marzo presso il Centro ENEA del Brasimone. Il laboratorio servirà per mettere in pratica il tool per l’efficientamento energetico delle imprese di ENEA.

Per registrarsi al ciclo di incontri: https://forms.gle/BTqfPVsTLYjBtWFbA

“Il ciclo di eventi sull’efficientamento energetico delle imprese promossi dallo Sportello Green per le Imprese Brasimone – commenta Rosa Grimaldi, delegata del Sindaco alla Promozione economica e attrattività internazionale di Città metropolitana e Comune di Bologna – è il primo che rientra fra le attività previste dal progetto Bis Brasimone nel 2024 al fine di supportare le micro, piccole e medie imprese dell’Appennino bolognese nella transizione ecologica grazie a strumenti innovativi. Lo sviluppo e la competitività del nostro territorio passano attraverso l’informazione, la formazione e l’aggiornamento sulle nuove opportunità digitali in chiave green”.

“Siamo particolarmente contenti – afferma Maurizio Fabbri, consigliere metropolitano delegato alle Politiche per l’Appennino bolognese – di vedere partire la prima di tante iniziative dedicate al nostro tessuto produttivo appenninico e di ospitare a marzo un primo laboratorio su un tema molto sentito dalle nostre imprese. Sono certo che eventi come questi possano essere di grande utilità e possano offrire concrete opportunità di crescita”.

 

Cos’è lo Sportello Green per le imprese del Brasimone

Lo Sportello Green per le Imprese del Brasimone è il servizio dell’Ufficio comune sviluppo economico, imprese, occupazione di Città metropolitana e Comune di Bologna in collaborazione con l’Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile (AESS) per aiutare le micro, piccole e medie imprese dell’Appennino bolognese ad affrontare al meglio la transizione green grazie a informazione, networking e orientamento. Lo Sportello è sia fisico con la sede in via di definizione nell’area del Brasimone che online all’indirizzo www.cittametropolitana.bo.it/sportellogreenperleimprese. Sul sito è già possibile consultare notizie e informazioni sui bandi e le opportunità di finanziamento green, registrarsi alla Green Newsletter, conoscere eventi, seminari e laboratori di co-progettazione sui diversi temi della transizione ecologica. Possibilità anche di inviare richieste e prenotare un appuntamento allo Sportello.

Lo Sportello Green per le Imprese collabora con vari stakeholder del territorio fra cui ART-ER, Confindustria Emilia Area Centro ed ENEA.

 

Cos’è Bologna Innovation Square Brasimone

Nell’ambito del Piano Urbano Integrato “Rete metropolitana per la conoscenza Grande Bologna”, la Città metropolitana di Bologna ha individuato l’area del Brasimone e il Centro di Ricerca Enea quale polo di innovazione su cui puntare e tassello fondamentale per la valorizzazione e il rilancio di quella porzione di Appennino bolognese e per l’area montana in generale. Data la centralità dell’insediamento, anche grazie agli interventi infrastrutturali dedicati alla riqualificazione e al miglioramento dell’accessibilità materiale e immateriale, si stanno insediando presso il Centro di Ricerche tre Sportelli dedicati a imprese e cittadini: lo Sportello Green per le Imprese dedicato a supportare le PMI nella transizione green, lo Sportello Imprenditorialità per stimolare idee imprenditoriali e lo Sportello Residenzialità per agevolare i nuovi nuclei familiari che intendono trasferirsi in Appennino bolognese.

Per maggiori informazioni: www.bolognainnovationsquare.it/Brasimone_1

Articolo precedenteMezzo chilo di droga e 6.500€ in contanti: 20enne arrestato ad Anzola Emilia
Articolo successivoMattarella “I giovani motivo di speranza per il nostro Paese”