Un 2023 ricco di attività per l’Associazione Fontechiara, che da oltre 25 anni si adopera per lo sviluppo e la valorizzazione di Tolè, frazione del comune di Vergato (BO). Le iniziative si sono sviluppate nel corso dei mesi, a partire dalla manifestazione del 1° aprile, “L’ultimo balzo”, il raduno storico di mezzi e rievocatori della II° guerra mondiale sulla Linea Gotica, in collaborazione con l’Associazione Genti e Sorgenti e le Proloco di Tolè, Cereglio, Rocca di Roffeno e Castel d’Aiano. La mostra dedicata alla Linea Gotica è rimasta aperta nei mesi estivi, fino a ottobre.

A Monte Croce i volontari di sono occupati della pulizia del bosco, taglio erba, pulizia di trincee e rifugi di guerra, così come al parco Birichinaia, per la manutenzione dell’area giochi. I lavori di pulizia sono stati regolarmente effettuati anche nel grazioso borgo, così come la piantumazione di piante e relativa manutenzione.

Non sono mancati i lavori di restauro: del Presepe e mestieri, grazie allo scultore R. Barbato, della fontana della piazza, così come del lavatoio e fontana sopra al borgo, arricchiti da una nuova stata e da quattro mosaici, progetto ideato dall’artista Adriano Calzolari, lavori in muratura di Fabio Castagna.

La piazzetta adiacente al borgo è stata impreziosita dal logo dell’Associazione Fontechiara dipinto a terra dal pittore Rolando Gandolfi su progetto dell’artista Adriano Calzolari, donato dalla Presidente Tina Zaccanti e dedicato ai volontari e artisti dell’associazione. Sono stati eseguiti 12 murales dagli artisti Loredano Sammartino, A. Zandi, T.Gozzi, F.Baraldi, L.Tancini, F.Chiodini, M, Grazia Miraggi, B.Fabbri, F. Pelizzotti, P. Montanari, R.Delle Donne.

In occasione di Artolè sono stati allestitistand gastronomici, sfilata in costume, inaugurazione opere d’arte, concerti, musica in strada.
Per la valorizzazione del borgo sono state organizzate quattro visite guidate alle opere d’arte.

Un grande pannello è stato donato alle scuole elementari di Tolè per l’esecuzione di un murale da parte dei bambini e si sono raccolti fondi per la scuola, oltre che per la Materna dei Bortolani.


La
Presidente dell’associazione, Tina Zaccanti, ringrazia di cuore i volontari dell’associazione per il lavoro egregio e responsabile svolto, così come ringrazia tutti gli artisti, i villeggianti che volentieri partecipano alle iniziative, tutti gli amici e simpatizzanti dell’Associazione e le realtà del territorio che sostengono i progetti.

Articolo precedenteModena: rinnovato Consiglio delle Responsabili del Centro documentazione donna
Articolo successivoCammino di Santa Giulia, dalla Corsica alla Lombardia