I Carabinieri della Stazione di Castiglione dei Pepoli, nella tarda mattinata di venerdì 2 febbraio, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Bologna un 69enne italiano, disoccupato, già noto alle forze dell’ordine, accusato del reato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

È successo poco dopo mezzogiorno, quando la pattuglia della locale stazione carabinieri, impegnata in un normale controllo alla circolazione stradale, ha fermato un’utilitaria con al volante il 69enne. L’uomo, alla richiesta dei militari di esibire i propri documenti, ha subito mostrato evidenti segni di nervosismo, accompagnati da voce e mani tremolanti; il tutto non giustificato alla richiesta fattagli dai militari i quali, insospettiti, lo hanno perquisito. Le operazioni si sono concluse con il ritrovamento, nel doppio fondo del vano portaoggetti dell’autovettura, di un “panetto” e mezzo di hashish, complessivamente pari a 150 grammi. La sostanza stupefacente è stata sequestrata mentre l’uomo, dopo le formalità di rito, è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Bologna.

Articolo precedentePrevisioni meteo Emilia Romagna, martedì 6 febbraio 2024
Articolo successivoPugni in faccia e minacce alla collega di lavoro: 47enne denunciata a Reggiolo