Ruba capo di abbigliamento e fugge, ma viene inseguito e arrestato da agenti di Polizia di StatoNella tarda mattinata dell’8 febbraio personale della 4a Sezione Antirapina della Squadra Mobile di Bologna ha tratto in arresto un uomo egiziano che aveva rubato in un negozio di abbigliamento sito in Piazza Galileo Galilei, di fronte alla sede della Questura.

Gli operatori erano appena usciti dai loro uffici per svolgere un servizio di istituto, quando nel percorrere la suddetta piazza udivano le parole “al ladro!” e vedevano un giovane uomo che correva in direzione del giardino del palazzo comunale, inseguito da un dipendente del negozio.

Prontamente gli operatori si univano all’inseguimento e bloccavano in pochi attimi il soggetto: costui occultava sotto il proprio cappotto una giacca con ancora il cartellino del valore di 780,00 euro.

Il dipendente del negozio riferiva agli agenti che poco prima l’uomo si era recato all’interno dell’attività commerciale, dove aveva provato una giacca e una camicia. Passati pochi minuti, l’uomo usciva dal camerino di prova senza la merce in mano e si dirigeva frettolosamente verso l’uscita.

L’uomo, egiziano di 19 anni, risulta avere precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e per il porto d’armi od oggetti atti ad offendere.

Tratto in arresto per il reato di tentato furto aggravato, all’esito del rito direttissimo l’arresto è stato convalidato ed il soggetto condannato alla pena di 3 mesi di reclusione ed al pagamento di una multa di 60€.

Articolo precedenteRicordata a Reggio Emilia la figura dell’ex Questore di Fiume Giovanni Palatucci, proclamato “Giusto fra le nazioni”
Articolo successivoIrfis, in 3 giorni richieste per 15 mln contro il caro mutui in Sicilia