Home Comprensorio Fiorano: la Margherita è con Prodi

Fiorano: la Margherita è con Prodi

La Margherita di Fiorano Modenese, sorpresa dalla ingiustificata fretta con cui è stata approvata la mozione proposta da Rutelli in merito alla presentazione del simbolo della Margherita per la quota proporzionale alle prossime elezioni politiche, e gravemente stupita dalle modalità con cui sono state gestite le relative implicazioni nonché dai conseguenti significati politici che l’episodio ha assunto, intende prendere posizione in modo chiaro ed univoco a favore del progetto di Prodi.

La nostra base e i cittadini ulivisti non comprendono le scelte fatte in Assemblea Federale.
La Margherita è nata per unire, non per creare divisioni: così almeno eravamo percepiti da tanti che ci hanno dato fiducia col loro voto. Incomprensibile risulta la decisione presa in modo così unilaterale senza averla prima concertata con gli alleati e senza averli perlomeno informati di essa; decisione per la quale non si è pensato neppure di coinvolgere la base del partito ed i circoli.



Numerosi sono i cittadini che, manifestandoci il proprio disorientamento, ci dichiarano di non riconoscersi più nel partito. Tante sono le facce di questa sconfitta, di questo clamoroso autogoal: si va dal simpatizzante che dice “ non chiamatemi più alle cene della Margherita”, al tesserato che rifiuta la tessera, al cittadino da poco approdato al centrosinistra e alla Margherita che incassa l’ennesima delusione e si abbandona all’indifferenza politica, all’attivista che vede vanificare anni e anni di lavoro per favorire la partecipazione democratica e creare un seguito al movimento ulivista. Questa è la situazione che stiamo vivendo in questi giorni.



La Margherita di Fiorano Modenese non può accettare quest’atteggiamento e invita il presidente Rutelli ed i dirigenti nazionali del partito ad impegnarsi per ricucire lo strappo e farsi interpreti della sensibilità della gente.



La Margherita di Fiorano Modenese, ribadendo il proprio impegno a sostegno della linea unitaria di Romano Prodi e della sua leadership nel centro-sinistra, chiede che la base del partito sia coinvolta nella elaborazione ed assunzione di decisioni tanto importanti.



Allo scopo di dare un segnale forte e coerente con questa linea e per fornire una prima risposta alla protesta di tanti cittadini e iscritti, il Coordinatore Comunale della Margherita di Fiorano Modenese, Alessandro Corbelli, ha già comunicato la decisione di autosospendersi dalla propria funzione in attesa di chiarimenti sulla attuale situazione politica.