Home Lavoro Ceramica: rottura sul contratto

Ceramica: rottura sul contratto

L’Assemblea nazionale era stata convocata, dalla delegazione della Fulc, per ottenere il via libero alla firma del rinnovo del contratto nazionale di lavoro della ceramica.

I lavori si sono conclusi, invece, con la proclamazione di otto ore di sciopero del settore, per ogni turno di lavoro, per il giorno 17 dicembre. Una bocciatura secca, maturata durante un incontro ristretto presso la sede d’Assopiastrelle avvenuto nella serata di giovedì.

Fabbriche chiuse, quindi il 17 dicembre, ma solo per la ceramica: la Fulc puntualizza che dalla fermata è esentato il settore dei refrattari.