Home Lavoro Ceramica: firmato il contratto

Ceramica: firmato il contratto

Firmato il contratto collettivo nazionale del settore di produzione delle piastrelle di ceramica e dei refrattari, che vede il 75% degli addetti nei comparti sassolese e reggiano.

Tra i risultati vi sono 90 euro di aumento medio nel biennio e anche la benedizione di Confindustria che ha avvallato l’accordo, l’innalzamento delle aliquote di contribuzione al fondo pensione Foncer, migliori condizioni del lavoro notturno e per i lavoratori a ciclo continuo.

L’aumento di 90 euro verrà erogato in tre tranche di eguale importo con decorrenza 1º luglio 2002, 1º gennaio 2003 e 1º gennaio 2004.
Di rilievo è anche l’aumento dell’aliquota, pari allo 0,20%, dei versamenti che imprese e dipendenti fanno a Foncer, il fondo pensione previdenziale che attualmente ha una massa amministrata di quasi 30 milioni di euro.

Novità anche sull’orario di lavoro che prevede, nel caso del lavoro notturno, una maggiorazione di tre punti. A questa si aggiunge una riduzione di 8 ore dell’orario di lavoro dei dipendenti che lavorano a ciclo continuo, misura che viene assorbita da quanto già sancito a livello dei contratti aziendali.