Home Economia Nuovi contributi comunali per impianti a metano e gpl

Nuovi contributi comunali per impianti a metano e gpl

Installare un impianto a Gpl o a metano con lo sconto si può: la Giunta comunale di Modena ha infatti approvato nei giorni scorsi un nuovo stanziamento di 25.750 euro per cofinanziare, assieme alla Provincia e alle associazioni di categoria degli autoriparatori – firmatari di una convenzione ad hoc -, i cittadini che monteranno un impianto a gas sulla loro auto.

Coloro che decideranno di acquistarlo, a prescindere dalla località in provincia di Modena nella quale ha sede l’officina, potranno contare su prezzi convenzionati e riceveranno in più un carnet di buoni-sconto per un valore complessivo di 40 euro da spendere presso i distributori di gas aderenti all’iniziativa.

I cittadini residenti a Modena destinatari del contributo (che ammonta a 309 euro in tutto, 103 direttamente erogati dal Comune) sono i proprietari di auto private immatricolate da oltre un anno e non dotate di più di nove posti. 250 le richieste che si pensa di soddisfare, dopo che altrettante erano state esaudite l’estate scorsa: i fondi infatti andranno ad esaurimento ed è così importante decidere per tempo: per ottenere il contributo bisogna innanzitutto prenotare l’installazione di un impianto a gas presso le officine convenzionate.

Una volta effettuata bisognerà poi recarsi all’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Piazza Grande 17 (telefono 059 206580, aperto la mattina dalle 9 alle 13, lunedì, martedì, giovedì, venerdì e sabato anche dalle 15 alle 19) per consegnare la fattura e firmare i moduli relativi.

In pochi giorni, attraverso un bonifico bancario, arriveranno a casa 206 euro (la quota del Comune e che la Provincia presto stanzierà) mentre i restanti 103 euro del contributo verranno scontati direttamente dalle officine che realizzeranno il lavoro, al momento di emettere la fattura di pagamento.