Home Appuntamenti La Polizia al Com-pa di Bologna

La Polizia al Com-pa di Bologna

Tecnologie e iniziative di “Polizia di prossimità” sono gli argomenti presentati dalla Polizia di Stato alla dodicesima edizione di COM-PA, il Salone Europeo della Comunicazione Pubblica, dei Servizi al Cittadino e alle Imprese, a Bologna dal 3 al 5 novembre.

Giovedì mattina, all’apertura del Salone, Valentina Vezzali e Simone Vanni, campioni delle Fiamme Oro, daranno volto all’impegno della Polizia. Nello stand i visitatori avranno modo non solo di incontrare questi grandi atleti, vanto del nostro Paese a livello mondiale, ma anche di scoprire tutti gli ultimi ritrovati in materia di innovazione.

Tra questi gli identikit supertecnologici e affidabili che trasformano i disegni a matita e le foto dei volti dei criminali in un lontano ricordo. “Face Win V 2.0” è uno dei software più moderni: attraverso un database, il sistema permette di ricostruire con notevole somiglianza i tratti del viso di una qualsiasi persona di cui vengano fornite le caratteristiche. Digitalizzare dati mediante scanner a raggi infrarossi e confrontarli in tempo reale con “l’Afis”, la banca dati informatica delle impronte digitali, è oggi possibile grazie ai dispositivi “Spaid” e “Visascan”, usati per il fotosegnalamento. Sarà possibile vederne il funzionamento in diretta nei tre giorni del Salone.


E poi la Polizia metterà a disposizione nel suo stand anche una centrale operativa via web, un nuovo sistema di “localizzazione e comunicazione” capace di coordinare contemporaneamente il lavoro di più sale operative e dialogare direttamente con le pattuglie attive su tutto il territorio nazionale attraverso scambi di immagini in tempo reale, comunicazioni e dati. Questo sistema permette di garantire interventi più celeri ed efficaci su strade e autostrade italiane in situazioni di emergenza, traffico, incidenti e controlli.