Home Lettere al Direttore Carani: il rammarico della Cooperativa sociale Teatro Casalgrande

Carani: il rammarico della Cooperativa sociale Teatro Casalgrande

“È con grande rammarico che la Società cooperativa Teatro Casalgrande ha appreso dell’esclusione del commendator Roberto Costi dalla direzione del teatro Carani di Sassuolo”.

“Quando si rese necessario individuare il direttore artistico del nostro teatro Fabrizio De André, per noi la scelta fu oltremodo facile: Roberto Costi era sicuramente la persona più idonea a rivestire questo ruolo e ancora oggi gli siamo riconoscenti per aver accettato il nostro invito. Ora siamo sinceramente dispiaciuti della sua rimozione da quello che era il “suo” teatro, il Carani che con lui, il suo impegno, il suo sacrificio e la sua passione ha raggiunto una notorietà nazionale.
Non sta a noi giudicare, ma ci è difficile comprendere le ragioni di una scelta che umilia un uomo che al teatro e alla cultura ha dato una intera vita e che priva non solo Sassuolo ma le intere province di Modena e Reggio Emilia di uno straordinario punto di riferimento.
Rinnoviamo al signor Roberto Costi la nostra stima e la nostra amicizia, fieri di averlo nostro direttore artistico, augurandogli di poter al più presto tornare sul palcoscenico che tanto ha amato”.

(Il presidente della Cooperativa sociale Teatro Casalgrande, prof. Ugo Bedeschi)