Home Appuntamenti Formigine: terza edizione dei Ludi di San Bartolomeo

Formigine: terza edizione dei Ludi di San Bartolomeo

Raddoppia il programma della terza edizione dei Ludi di San Bartolomeo, la festa medievale organizzata dalla Pro Loco “Oltre il Castello” in collaborazione con l’Amministrazione comunale giovedì 23 e venerdì 24 agosto, in occasione di San Bartolomeo, Patrono di Formigine.

“La terza edizione dei Ludi di San Bartolomeo, anteprima della 36° edizione del Settembre formiginese, consolida un appuntamento divenuto sempre più importante per i cittadini di Formigine e per tutti i numerosi partecipanti, grazie all’impegno della Pro loco organizzatrice dell’evento – affermano il Sindaco Franco Richeldi e l’Assessore alla Cultura Donata Clerici – I cortei storici, i tornei di cavalieri, i balli in costume, gli antichi mestieri contribuiscono a ricreare un’atmosfera magica, che ben si coniuga con l’impronta medievale del centro storico della città, dove si staglia la splendida rocca duecentesca. Proprio il castello sarà il protagonista dell’emozionante spettacolo pirotecnico di fine serata, e continuerà ad esserlo il 29 settembre, quando verrà riaperto al pubblico con una cerimonia ufficiale. Un caloroso invito, quindi, da parte di tutta l’Amministrazione comunale a partecipare a queste iniziative, segno di una realtà vitale e ricca di fermenti culturali”.

Si inizia giovedì 23 dalle 19 con il mercatino medievale per le vie del centro storico e con l’apertura in piazza Annunciata della “Locanda del Gufo”, che propone un menù dell’epoca. Alle 21 è in programma il Palio delle Contrade in piazza Repubblica, con antichi giochi.
Venerdì 24 dalle 9 torna in centro storico il mercatino con l’esposizione degli antichi mestieri.
Alle 10 S. Messa solenne nella chiesa di San Bartolomeo concelebrata dal Mons. Giuseppe Verucchi, Vescovo di Ravenna, e accompagnata all’organo dal Maestro della Basilica di S. Antonio da Padova Antonio Bortolami e dal Coro Neomenia Ensemble. Saranno presenti le autorità. Alle 11 concerto per organo e coro del Neomenia Ensemble. Alle 12.30 si possono gustare i piatti della “Locanda del Gufo” (è però necessaria la prenotazione al n° 328 9535896). Alle 17 corteo storico con gli sbandieratori della contrada S. Giacomo di Ferrara, giocolieri, mangiafuoco, cartomanti e giochi vari. Alle 18 in piazza Repubblica si prosegue con le finali del Palio delle Contrade, alle 19 riapre la “Locanda del Gufo” e alle 20 in San Bartolomeo Vespri e Messa solenne. Alle 21 in centro storico verrà proclamata la contrada vincitrice del Palio; ci saranno anche il corteo storico con gli armati “Cavalieri della chimera”, gli arcieri e i balestrieri de “La Torre” di Formigine, sbandieratori, trampolieri, giocolieri e ballerini che allieteranno il pubblico con mirabolanti performance.
Gran finale alle 23 con l’assalto e l’incendio del castello. Uno spettacolo pirotecnico con fuochi d’artificio e frecce incendiarie offerto da Edil Montorsi e Immobiliare S. Lorenzo.