Home Regione Il calendario scolastico regionale 2007-2008

Il calendario scolastico regionale 2007-2008

La riapertura delle scuole è prevista per il 17 settembre ma in Emilia-Romagna sono sempre di più gli istituti che scelgono di modificare il calendario in base ad esigenze interne. Al momento, sono 370 le scuole tra materne, elementari, medie e istituti superiori, che hanno scelto di anticipare, per esigenze didattiche, il rientro in classe.


Gli istituti I.T.C.S., I.P.S.I.A e I.P.S.S.C.T. di Portomaggiore (Fe) saranno i primi a riaprire, martedì 4 settembre. Il giorno dopo torneranno in classe gli studenti dell´istituto Leon Battista Alberti di Rimini, mentre venerdì 7 sarà la volta degli studenti dell´Ariosto di Ferrara.
La maggioranza delle scuole che ha modificato il calendario regionale, ha invece scelto una data tra lunedì 10 e giovedì 14 settembre 2007 per dare il via alle lezioni.

Il calendario per l’anno scolastico 2007-2008
Per tutti gli altri, la campanella suonerà il 17 settembre così come stabilito dal calendario regionale per l´anno scolastico 2007-2008.
Le vacanze natalizie andranno dal 24 dicembre 2007 al 5 gennaio 2008, mentre quelle pasquali inizieranno il 20 marzo e termineranno il 25 marzo 2008. Altri giorni di sospensione obbligatoria delle lezioni saranno il 1° novembre, l´8 dicembre, il 25 e 26 dicembre, il 1° gennaio, il 6 gennaio, il 24 marzo, il 25 aprile, il 1° maggio, il 2 giugno e il giorno della festa del Santo Patrono.
Quest´anno inoltre sarà effettuata la sospensione delle lezioni il 2 e 3 di novembre 2007.

Complessivamente i giorni di scuola sono dunque 203, ma le singole scuole potranno adattare il calendario scolastico alle loro esigenze didattiche, fermo restando l´obbligo di non scendere al di sotto dei 204 giorni di lezione, nonché il 9 giugno come termine delle lezioni.
I cambiamenti potranno riguardare, oltre la data di inizio delle lezioni, la sospensione, nel corso dell´anno scolastico, delle attività didattiche (come pure una diversa calendarizzazione delle vacanze natalizie o pasquali) prevedendo recuperi in altri periodi dello stesso anno. Tali modifiche dovranno essere concordate, nel quadro di intese volte ad assicurare omogeneità territoriale a livello comunale, intercomunale o provinciale.
Vincolanti su tutto il territorio nazionale sono invece gli 11 giorni di festività obbligatoria (1 novembre, 8 dicembre, 25 e 26 dicembre, 1 gennaio, 6 gennaio, 25 aprile, il 1 maggio, il 2 giugno, lunedì dell´Angelo e festa del Patrono) e, naturalmente, le domeniche.

L’elenco delle scuole che anticipano l’ingresso in classe tra il 4 e il 13 settembre, si trova sul portale Scuola ER.