Home Lettere al Direttore AAA …perditempo astenersi

AAA …perditempo astenersi

Leggendo il comunicato stampa del Sig. Trovato, pubblicato da una testata locale, si riscontrano, nelle sue affermazioni, illazioni gratuite in più punti inesatte o addirittura false. Informo il Sig. Trovato che nel Consiglio Comunale di lunedì 31 marzo si discuterà un ODG da noi presentato avente come oggetto, disdetta del contratto integrativo aziendale nel Gruppo Ceramiche Ricchetti.

La Lega Nord condivide le preoccupazioni e le iniziative promosse dai lavoratori per chiedere alla proprietà di entrare nel merito delle problematiche aziendali e per trovare le soluzioni più idonee, nel rispetto della dignità del lavoro e delle persone. Il documento, se approvato, impegnerebbe il Sindaco ad adottare iniziative adeguate in collaborazione con le istituzioni locali, con la proprietà nonché con Confindustria Ceramica, al fine di rilanciare relazioni industriali a favore del settore e un confronto fra le parti , volto a sostenere il salario dei circa 500 lavoratori coinvolti.

Lei, Sig. Trovato, che cos’ha fatto per questi lavoratori? Perché il documento non è stato presentato dai partiti della sinistra Suoi compagni di bottega? La informo che la Lega Nord votò a favore dello sgombero del palazzone verde di via S.Pietro, soluzione che aveva come scopo il recupero della vivibilità e della legalità in una delle zone dove lo spaccio e il malaffare erano dietro ad ogni angolo. Alcune forze politiche a Lei vicine si opposero fermamente ed una di queste lasciò la maggioranza. Per quanto riguarda via Circonvallazione, La metto al corrente che la Lega Nord si è fatta promotrice di una petizione popolare nella quale si chiedeva all’attuale Amministrazione l’abbattimento/riqualificazione dello stabile fatiscente, che è diventato ormai famoso per spaccio e commercio abusivo di ogni genere. Hanno firmato in migliaia, forse anche Suoi tesserati, stanchi di una situazione che si trascina da anni.

Il fatto che il Sindaco, Graziano Pattuzzi, abbia deciso di procedere nella nostra direzione, ci fa capire che, ancora una volta, non ci eravamo sbagliati. La informo che sempre il sottoscritto consigliere Menani della Lega Nord, ha presentato una mozione simile a quella adottata nel comune di Cittadella e in circa quaranta comuni del Nord Italia, che impone regole e adempimenti a chi richiede la residenza. Sarà necessario un reddito minimo garantito dal datore di lavoro o da capitale di provenienza lecita, tale da poter assicurare almeno il sostentamento senza bisogno di dover delinquere. Se questo, oltre alle circa cinquanta interrogazioni in Consiglio Comunale, presentate in meno di due anni di lavoro, per mettere in risalto le varie problematiche dei cittadini, Le sembra poco, mi dica cosa si poteva fare di più.

Le ricordo che il regolamento sui phone center, la collocazione delle paraboliche sui tetti, il semaforo di via Montanara e altre soluzioni, arrivano sempre dalla Lega Nord. Sono sempre stato presente a tutti i Consigli Comunali e alle Commissioni Consiliari e impegno il mio poco tempo libero per Sassuolo e i suoi cittadini.

L’invito da parte mia, di Caselli e anche altri, per un confronto pubblico, al segretario della CGIL Corvaglia, subito declinato ufficialmente, era rivolto a tutti voi, Lei compreso. La invito perciò a non nascondersi dietro a una penna e magari seduto su una comoda poltrona. Si faccia avanti e accetti l’incontro pubblico che Le proponiamo nel quartiere più problematico della città. Detto questo non risponderò più alle Sue provocazioni gratuite e senza senso, se non avrò la possibilità di guardala negli occhi quando parla.


Francesco Menani Capogruppo Consigliare Lega Nord Padania Sassuolo.