Home Appuntamenti Venerdì, nello SpazioGerra, sarà ricordata Angela Baviera

Venerdì, nello SpazioGerra, sarà ricordata Angela Baviera

“La signora che sorride” nella vita, una voce incantevole ed emozionante sulla scena. Sono questi i tratti essenziali che possono esemplificare qualità tipicamente reggiane, quali gentilezza e sensibilità, e delineare allo stesso tempo, sia nell’esistenza quotidiana che nella dimensione artistica, la figura di Angela Barigazzi, in arte Angela Baviera, reggiana d’origine e successivamente bolognese per famiglia e professione.

A Reggio, Angela ha vissuto e studiato sino al diploma di maturità, coltivando amicizie ed interessi culturali che, già negli anni dell’adolescenza, si sono rivolti alla poesia e al teatro. Dalla prima rappresentazione de “Lo zoo di vetro” di Tennessee Williams, messa in scena a Reggio con alcuni amici, la futura attrice ha proseguito gli studi nell’università di Bologna, conseguendo la laurea in lingue. Poi, col diploma dell’Accademia Antoniana, è iniziata una carriera professionale ricca di successi: dalla fondazione del “Teatro Perché”, insieme al regista e compagno di vita Gabriele Marchesini, ad uno dei ruoli principali nei “Dialoghi delle carmelitane”, regia di Luca Ronconi; dalla partecipazione al film “Chiedo asilo” di Marco Ferreri, a “La quinta donna – Amore e morte di Cesare Pavese”, spettacolo musicale con testi di Sergio Zavoli e con l’attore Luigi Lo Cascio nel ruolo dello scrittore e poeta cuneese.
L’amore e la versatilità per il palcoscenico hanno consentito ad Angela di esplorare diversi generi, da quello radiofonico e televisivo, con la Rai, sino alla collaborazione con la Compagnia di operette Corrado Abbati, che ha la sede a Reggio Emilia.
L’attrice, prematuramente scomparsa nell’ottobre 2008, sarà ricordata da amici, intellettuali e artisti reggiani venerdì 22 maggio, alle ore 17.30, nella sala dello SpazioGerra (piazza XXV aprile, 2), con un incontro pubblico condotto da Giordano Gasparini (dirigente del Comune di Reggio Emilia), al quale parteciperanno Gabriele Marchesini (regista e attore) e Franco Pollini (responsabile del Circolo culturale “Giordano Pollini” di S. Mauro Pascoli – FC). Nel corso dell’iniziativa verrà presentato l’audiolibro “Poesie per Angela” (Mobydick edizioni di Faenza), raccolta di poesie e testi letterari di Pascoli, Joyce, Leopardi e Reali letti e registrati in studio da Angela Baviera e Gabriele Marchesini.
L’appuntamento è ad ingresso libero.

L’audiolibro “Poesie per Angela”, pubblicato da Mobydick edizioni di Faenza e promosso dal Circolo culturale “Giordano Pollini” di S. Mauro Pascoli (FC), raccoglie le interpretazioni di Angela Baviera e Gabriele Marchesini e propone testi letterari e poetici di Giovanni Pascoli, James Joyce, Giacomo Leopardi e Venanzio Reali. L’opera rappresenta il lascito vocale dell’attrice reggiana, che aveva il grande pregio di interpretare il verso secondo la sua vera musicalità e natura, evitando letture personali e monologhi, come spesso accade in teatro. Angela Baviera aveva una grande conoscenza della lingua, anche di quella inglese, tanto che nell’audiolibro è inserito un lungo brano su Molly Bloom di Joyce. “Credo che la forza della sua lettura – spiega Gabriele Marchesini – stia nella voce vibrante, sensibile, e nell’interpretazione che arriva all’essenza senza aggiungere inutili elementi”. Intrecciate e accordate tra loro, le voci dei due interpreti propongono un itinerario nel quale si possono riconoscere le principali composizioni poetiche raccolte nei “Canti di Castelvecchio”, nei “Poemi conviviali” e in “Odi e Inni”, il “Canto notturno di un pastore errante dell’Asia” e “Il passero solitario”, sino all’ultimo episodio del romanzo “Ulisse” di Joyce.