Home Ambiente Rettili innocui nei cortili e nelle aree verdi cittadine

Rettili innocui nei cortili e nelle aree verdi cittadine

parcoNell’ultimo mese al Settore Ambiente del Comune di Carpi sono pervenute diverse segnalazioni da parte di cittadini preoccupati dalla presenza di non meglio identificati serpenti nelle aree cortilive private e nelle aree verdi pubbliche. Il fenomeno, con l’avvento della stagione calda nella quale si concentra il periodo riproduttivo e di maggior attività dei rettili, è assolutamente normale: se da un lato è comprensibile l’atavica paura manifestata nei confronti dei serpenti, dall’altro è bene ricordare che nelle nostre zone vivono solo specie assolutamente innocue per l’uomo, appartenenti alla famiglia dei colubridi come, ad esempio, il biacco e la natrice.

E’opportuno ricordare che questi rettili sono protetti e non debbono essere assolutamente uccisi, pena l’applicazione di sanzioni anche molto severe; la loro tutela deriva dal ruolo importantissimo che hanno sia per la conservazione della biodiversità sia per il mantenimento dell’equilibrio faunistico delle campagne e delle città; si cibano infatti di topi, insetti, anfibi e altri piccoli animali che possono essere dannosi per l’agricoltura e per l’uomo, contribuendo in modo naturale a liberarci di alcuni “ospiti indesiderati” di campi, case, orti e giardini.

Queste specie, giova ripeterlo, non sono velenose e non trasmettono malattie, sono molto riservate e intimorite dall’uomo e, in genere, abbandonano in pochi giorni i luoghi troppo frequentati. Se attaccate direttamente, tuttavia, possono reagire mordendo; la ferita è però estremamente superficiale e può essere curata anche con del semplice disinfettante e un cerotto.

Se la repulsione e la paura sono tali da non poter sopportare la loro presenza vicino casa, si può tentare di allontanarli disturbandoli, ad esempio, mediante attività rumorose, evitando però di attaccarli direttamente. Nel caso non volessero proprio andarsene dopo alcuni giorni di tentativi, è possibile contattare il Settore Ambiente del Comune (telefono 059 649081/649140), che può fornire ulteriori suggerimenti e consigli.