Home Modena Da Federfarma Modena consigli utili per chi parte per le vacanze

Da Federfarma Modena consigli utili per chi parte per le vacanze

Cambio di clima, abitudini quotidiane che si modificano: sono solo alcuni dei piccoli stress da affrontare durante le ferie. Di norma il nostro fisico li supera rapidamente, senza particolari difficoltà. A volte però qualche leggero malessere può affiorare e togliere serenità alla vacanza. Per evitare questi imprevisti nella maggior parte dei casi è sufficiente qualche semplice precauzione e mettere in valigia “un kit per la salute”, che tenga conto delle nostre esigenze e della destinazione.

“Bastano pochi e semplici accorgimenti per vivere serenamente le proprie vacanze ed evitare piccole seccature – spiega Silvana Casale, presidente di Federfarma Modena – qualunque sia la destinazione. In caso di viaggi all’estero occorre verificare se nel paese in cui ci recheremo esistono richieste sanitarie specifiche. Un’attenzione particolare occorre allorquando partiamo per destinazioni esotiche –prosegue Silvana Casale- In questi casi è consigliabile informarsi sui possibili rischi e sule precauzioni necessarie presso gli uffici dell’Igiene pubblica dell’Azienda Usl.”

Indipendentemente dalla meta, ecco di seguito qualche suggerimento su cosa è consigliabile portare nel proprio bagaglio:

• I farmaci presi abitualmente e quelli necessari se si sta seguendo una cura specifica, in dosi sufficienti per coprire tutto il periodo della vacanza, ed eventualmente anche le ricette

• antidolorifici e antinfiammatori, preferibilmente in pillole

• antidiarroici per combattere la “diarrea del viaggiatore”, lassativi in caso di stitichezza e fermenti lattici per ripristinare l’equilibrio della flora batterica

• antichinetosici per combattere il mal di viaggio sotto forma di cerotti, compresse o chewing-gum

• antiacidi per i bruciori di stomaco e antispastici per alleviare i crampi intestinali e i dolori addominali

• antistaminici in pomate e compresse per difendersi da punture d’insetto, eritemi, eczemi

• un collirio decongestionante e antisettico per gli occhi e per combattere la secchezza oculare

• una pomata per attenuare gonfiore e dolore in caso di strappi muscolari e contusioni

• creme solari, doposole e pomate, adatte alle esigenze della propria pelle e gel o spray anestetico per gli eritemi solari e le piccole ustioni.

Da raccomandare anche l’attrezzatura di base per il pronto soccorso. Acqua ossigenata, cerotti di diverse misure e garze sterili, salviette disinfettanti, bende elastiche, cotone idrofilo, termometro, un paio di forbici, disinfettante per ferite ed escoriazioni e un paio di confezioni di ghiaccio sintetico, possono davvero aiutarci a risolvere diversi imprevisti.

È poi molto importante prestare attenzione alla conservazione dei farmaci che si portano in viaggio. La prima cosa da fare – comportamento che si dovrebbe tenere sempre e che troppo spesso è trascurato – è leggere il foglio illustrativo dei medicinali che indica le precauzioni da seguire. Salvo diversi suggerimenti è sempre buona norma evitare di esporre i farmaci al calore durante il viaggio, dotandosi, quando possibile, di contenitori termici.

“Se si hanno dei dubbi – conclude la presidente di Federfarma Modena – è sempre opportuno rivolgersi a professionisti della salute, come il medico di famiglia e il farmacista, ed evitare il fai da te o di affidarsi al consiglio di un amico.”