Home Appuntamenti Modena: 25 Aprile di festa in piazza tra parole e musica

Modena: 25 Aprile di festa in piazza tra parole e musica

Avranno il loro culmine in un pomeriggio di parole e musica in piazza XX Settembre le celebrazioni del 25 aprile a Modena. Nel pomeriggio, alle 16, sfilerà da largo Garibaldi lungo la via Emilia la banda cittadina “Ferri”, che offrirà un concerto in piazza Torre. Alle 17, in piazza XX Settembre avrà inizio la “Festa per tutti”: si tratterà di un evento “civile”, pubblico e gratuito, per ritrovarsi insieme a festeggiare.

Il primo appuntamento in programma è “In direzione ostinata e contraria, pagine dell’antifascismo modenese fra passato e presente”, a cura dell’istituto storico di Modena: una lettura pubblica a più voci in forma di spettacolo di estratti di pagine di diario, lettere, documenti politici, ma anche informative di polizia e verbali di questura, raccolti dall’Istituto nel “Dizionario storico dell’antifascismo modenese”, di prossima pubblicazione.

Leggeranno dal palco Giorgio Pighi, sindaco di Modena; Massimo Mezzetti, assessore alla Cultura della Regione Emilia-Romagna; Lauro Lugli, presidente di Legacoop; Kheyre Walamaghe, musicista; Andrea Ferrari e Claudio Calafiore, dell’associazione Anfitrione; Giuliana Canarini, insegnante; Caterina Cortese, studentessa; Alice Padovani, dell’associazione culturale Amigdala; Oxana Casolari dell’associazione culturale Teatro dei Venti; Beatrice D’Agostino, artista di strada dell’associazione Precariart.

A seguire, dalle 17.30, sarà The Gang, gruppo storico folk-rock dei fratelli Marino e Sandro Severini, a riempire piazza XX settembre di note con le loro ballate nel concerto per “R/esistere”.

I Gang, da 25 anni sulla scena italiana con numerosi dischi all’attivo, approfondiscono il concetto di cultura popolare estrapolando valori come l’identità e la memoria storica, con una musica che scava nelle proprie radici senza perdere mai il contatto con il rock. Il loro ultimo disco “La rossa primavera”, in uscita proprio in questi giorni, è un percorso attraverso i canti della Resistenza che parte da “Fischia il vento”, e “Pietà l’è morta” per attraversare la migliore canzone d’autore italiana ispirata dalla lotta di Liberazione. Vengono rivisitate, infatti, canzoni di Claudio Lolli, De André e De Gregori, Guccini e altri, oltre naturalmente ai brani “storici” degli stessi Gang.

Dopo di loro salirà sul palco una band giovanile locale, i “Rashomon di Kheyre Walamaghe” che eseguirà “Bella ciao” riarrangiata in chiave contemporanea.

Al termine, tutti i partecipanti saranno coinvolti in un brindisi collettivo e in un momento conviviale con gnocco fritto a cura della Polisportiva Gino Nasi.

Alla realizzazione della “Festa per tutti” hanno contribuito le aziende Abitcoop, Assicoop Modena, Unipol assicurazioni, Grandi salumifici italiani e Cooperativa di costruzioni, tutte aderenti a Legacoop Modena.

In caso di pioggia le iniziative previste in piazza XX Settembre si svolgeranno alla Tenda di viale Monte Kosica.