Home Lettere al Direttore Lettera al Direttore: ‘L’antidemocratico PD teme il confronto?’

Lettera al Direttore: ‘L’antidemocratico PD teme il confronto?’

La democrazia è libero confronto di idee e programmi. I suoi nemici sono, da un lato, il nichilismo del puro potere e, dall’altro, l’assolutismo della verità dogmatica. (Gustavo Zagrebelsky – Biennale di Democrazia 2009)

Il confronto delle idee …..

Ritengo che il grande successo della testata giornalistica Sassuolo 2000 stia anche nell’avere saputo cogliere la peculiarità del blog: quella di consentire ai lettori d’intervenire immediatamente sugli argomenti trattati, cosa che è impossibile con i normali giornali di carta stampata.

Ognuno è così libero, fatti salvi gli obblighi derivanti dalle leggi e dalle norme di buona creanza, di esprimere un parere, stimolare una discussione, finanche di pungolare l’autore di un articolo quando questi scriva cose ritenute non condivisibili. Confrontarsi sulle idee, appunto.

Potrei anche dire il sale della democrazia rappresentativa, il modo col quale si contribuisce al formarsi delle decisioni da un lato e si permette una scelta più consapevole da parte di chi, con il voto è poi chiamato a scegliere chi meglio lo rappresenta.

Non sarà sfuggito agli attenti lettori della testata come, contrariamente a quanto accade agli altri comunicati di partito, quelli del PD abbiano sempre i commenti disabilitati.

La paura del confronto, la consapevolezza della debolezza del proprio pensiero, la non curanza del parere degli altri, la convinzione di possedere la verità dogmatica, la spocchiosità, saranno queste le cause?

A voi trarre le conclusioni. A me pare, in ogni caso, un atteggiamento deprecabile e non rispettoso verso chi legge e nei riguardi del significato di quella parola che hanno scelto nella denominazione del loro partito: democratico.

Ma “democratico” cosa?

(L.C.)