Home Sassuolo Le proposte del Comune di Sassuolo per i cittadini in difficoltà

Le proposte del Comune di Sassuolo per i cittadini in difficoltà

“Il perdurare della crisi economica e dei suoi effetti sociali sui cittadini, ci ha spinto a proporre una serie di interventi che hanno la finalità di alleggerire, per quanto possibile, le difficoltà senza avere la pretesa di risolvere i problemi”. L’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Sassuolo Giorgio Barbieri introduce così le nove proposte avanzate dall’Amministrazione comunale, attraverso il suo Assessorato, per mitigare gli effetti della perdurante crisi occupazionale ed economica.

1. Dall’inizio di Luglio per le famiglie monoreddito, il licenziamento o il mancato rinnovo del contratto a termine dell’unico lavoratore privo di ammortizzatori sociali, comporterà l’esenzione totale delle tariffe di tutti i servizi comunali.

2. E’ in vigore l’erogazione per tutto il 2011, ai disoccupati che hanno perso il lavoro e privi di ammortizzatori sociali, un contributo per un massimo di 6 mesi ( 9 per i cittadini over 50). L’entità del contributo previsto è di 300 € per chi ha perso lavoro in aggiunta a 120 € per il primo figlio minore e 90 € dal secondo figlio minore in poi.

3. Dall’inizio di Luglio istituiremo “Voucher” per aiutare chi resta senza lavoro: si tratta di buoni lavoro di 10 € l’uno per i cassaintegrati e lavoratori in mobilità che si mettono a disposizione dell’Amministrazione Comunale di Sassuolo. Saranno destinati alle persone in cassa integrazione o in mobilità per il decoro della nostra città, le persone saranno impiegate qualche ora la settimana; in questo modo avremo risorse umane da utilizzare su tutto il territorio, gli operai senza lavoro si sentiranno più apprezzati e utili potendo lavorare e il Comune risparmierà soldi che comunque dovrebbe spendere per le prestazioni che verranno man mano precisate.

4. Le agenzie di lavoro che troveranno un’occupazione ai disoccupati residenti a Sassuolo, con un regolare contratto di lavoro a tempo indeterminato o determinato, saranno premiate a fine anno dall’Amministrazione Comunale con un riconoscimento pubblico.

5. Dal 1 di Luglio assumeremo altri 20 disoccupati grazie alla formula dei tirocini formativi: saranno finanziati dai Servizi Sociali per un costo di 95.000 €. “Voglio ricordare – aggiunge Giorgio Barbieri – che con questi 20 tirocini siamo arrivati a quota 60 persone che hanno usufruito di un sollievo lavorativo di 500 € mensili per 25 ore di lavoro alla settimana, con la speranza di una ripresa economica che tutti noi ci auguriamo”.

6. Sono allo studio corsi di formazione gratuiti per disoccupati in cerca di lavoro.

“La nostra Amministrazione, infatti, attiverà – chiarisce l’Assessore Barbieri – a partire dall’Autunno tre corsi di formazione rivolti ai diplomati, disoccupati e persone in cerca di lavoro residenti a Sassuolo. Il primo corso sarà destinato ai giovani di età compresa tra i 20 ei 30 anni ed il tema della formazione riguarderà ” L’informatica”. Il secondo modulo informativo coinvolgerà soggetti considerati svantaggiati come lavoratori over 45, disoccupati di lunga durata, donne; i temi del corso riguarderanno la formazione di base e la ricerca del lavoro. Un terzo corso riguarderà, poi, il settore artigianale, grazie alla disponibilità di alcune ditte locali che offrono gratuitamente i loro saperi; al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione che faciliterà l’inserimento nel mondo del lavoro”.

7. Serve assolutamente un controllo radicale nelle nostre aziende per quanto riguarda il lavoro nero, un coordinamento con la Guardia di Finanza, Inail, Inps, la Direzione provinciale del lavoro; a questo proposito come Amministrazione Comunale convocheremo un tavolo con i soggetti interessati per costruire un progetto per entrare nel merito di questa piaga sociale. Questi controlli potrebbero far emergere irregolarità e trasformare il nero in nuovi contratti di lavoro regolari, quindi occupazione vera e certificata.

8. In collaborazione con i Sindacati, Lapam, Cna e Confindustria vogliamo istituire un riconoscimento annuale, una sorta di “Made in Sassuolo”, a quelle aziende del nostro territorio che si siano distinte per numero di assunzioni, per la ricerca e per la diminuzione degli infortuni sul lavoro.

9. Anche le pagine del notiziario Comunale possono costituire l’occasione per cercare e trovare lavoro, è proprio per questo che dal prossimo mese di Settembre ci sarà una pagina intera dedicata alle offerte di lavoro “Lavoro a Sassuolo, le opportunità del mese”. Questa iniziativa vuole informare ed orientare tutti coloro che cercano lavoro, l’obbiettivo è dare maggior visibilità alle offerte di lavoro sul nostro territorio.