Home Appennino Modenese Il Caseificio Santa Rita di Pompeano trionfa al Bio Fach di Norimberga

Il Caseificio Santa Rita di Pompeano trionfa al Bio Fach di Norimberga

Prestigioso riconoscimento per il Parmigiano-Reggiano prodotto dal caseificio sociale Santa Rita di Pompeano di Serramazzoni, che dal 15 al 18 febbraio ha partecipato a Bio Fach, il salone mondiale dei prodotti biologici che si è svolto a Norimberga (Germania). Il Parmigiano-Reggiano biologico realizzato con solo latte di Vacche Bianche Modenesi e stagionato 28 mesi ha vinto il primo premio del Bio-Caseus, il concorso internazionale tra produttori di formaggio biologico che misura la qualità delle produzioni. Il Santa Rita, che aderisce a Confcooperative Modena, ha trionfato nella categoria formaggi extraduri di oltre 18 mesi. Il suo Parmigiano-Reggiano, tra l’altro, ha ottenuto il punteggio più alto in assoluto (94 punti su 100) tra tutti i 142 formaggi provenienti da Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Olanda, Spagna, Svizzera e Italia che hanno partecipato al concorso e che sono stati valutati da una giuria di cinquanta esperti. «La fiera ci ha offerto anche l’occasione per consolidare i rapporti internazionali che abbiamo da diversi anni con vari Paesi, dal Giappone agli Usa, dalla Svezia al Sudafrica e con quasi tutti i Paesi europei – afferma il presidente della cooperativa casearia, Claudio Poggioli – Non a caso esportiamo oltre la metà del Parmigiano-Reggiano che produciamo». A Norimberga il Santa Rita ha presentato anche la quarta edizione del Festival del letame – il cibo della terra, che si terrà a Serramazzoni dal 15 al 17 giugno prossimi. Alla fiera tedesca il caseificio era presente in uno stand collettivo che rappresentava una selezione di prodotti biologici italiani; tra essi anche i vini biologici dei Colli Bolognesi prodotti dalla Corte d’Aibo, una cooperativa di Monteveglio che aderisce a Confcooperative Modena.