Home Bassa reggiana Poviglio: 65 mila euro per l’edilizia scolastica

Poviglio: 65 mila euro per l’edilizia scolastica

edilizia_4Equivale a 65 mila euro circa la somma stanziata per i lavori di manutenzione e sistemazione, alcuni dei quali già eseguiti, della Scuola dell’Infanzia “La Ginestra” e dell’Istituto Comprensivo.

Nel caso de “La Ginestra” le operazioni di sistemazione, il cui importo stanziato è di circa 33 mila euro, riguarderanno la ritinteggiatura degli ambienti interni, la manutenzione di alcuni serramenti e il rifacimento completo del bagno di una sezione.

Per quanto riguarda invece l’Istituto Comprensivo, e in particolare la Scuola Primaria “G.Pascoli”, i lavori già eseguiti hanno interessato il tinteggio del corridoio a piano terra, dell’atrio e dell’ingresso, e sono stati effettuati da alcuni dei genitori degli alunni, che a titolo volontario e per il terzo anno consecutivo, si sono resi disponibili per il loro compimento. Il Comune di Poviglio ha invece fornito tutti i materiali necessari alla realizzazione dei lavori, per un totale di circa 1.500 euro. All’interno della scuola, inoltre, si è provveduto alla messa in sicurezza di una scala e alla fornitura degli arredi e servizi per un importo complessivo di 8 mila euro.

Nel caso invece della Scuola Secondaria di Primo Grado “De Sanctis” si provvederà al tinteggio esterno dell’unica porzione di fabbricato intonacata, con accesso da via Mattei, nonché alla messa in sicurezza delle pareti, attualmente vetrate, che ospitano la Segreteria alunni al piano terra e un aula al primo piano, per un totale di circa 16 mila euro.

Ulteriori 7 mila euro saranno inoltre investiti per l’adeguamento delle linee telefoniche e per il cablaggio elettrico necessario a far funzionare le lavagne luminose.

«L’edilizia scolastica e la sicurezza degli studenti rivestono un importanza centrale per quest’Amministrazione» spiega il sindaco Giammaria Manghi, «un settore su cui vogliamo continuare a investire nonostante i tagli da parte del governo centrale e la crisi della finanza pubblica. Un grazie particolare va a tutti quei genitori che hanno dato la loro disponibilità per ritinteggiare le scuole, dando una dimostrazione tangibile del loro impegno in favore della comunità».