Home Sassuolo Vivere l’inglese? Yes, please! Full full full immersion al Baggi!

Vivere l’inglese? Yes, please! Full full full immersion al Baggi!

Baggi-campusAl campus inglese ACLE allestito all’Istituto Tecnico “Baggi” di Sassuolo sarà possibile vivere un ‘entusiasmante settimana di attività sportive, ludiche e teatrali con energici e scattanti tutor madrelingua inglese.  A Settembre 2015, infatti, partirà il CAMPUS ACLE per studenti tra i 14 e 16 anni, un’occasione d’oro per chi vuole imparare l’Inglese in compagnia di amici, con istruttori qualificati e simpaticissimi, all’interno di un programma densissimo di divertenti gare, spettacoli, karaoke… e  chi più ne ha, più ne metta!

Chi non può aderire ai soggiorno studio all’estero, può sfruttare questa opportunità che il Baggi organizza con ACLE a costo estremamente contenuto,  mettendo a disposizione strutture, assistenza, locali adeguati e referenti. I tutor inglesi seguiranno piccoli gruppi di alunni  dalle 9 di mattina fino alle 17:00 in attività mirate ad aumentare la fiducia in se stessi, a sbloccare i timori nei confronti dell’Inglese, ad utilizzare – con grande ed immediata soddisfazione – tutte le conoscenze acquisite: sport, teatro, musica, giochi interattivi… persino la pausa pranzo assieme ai tutor sarà un momento di INGLESE al 100%!

Potranno partecipare al Campus anche i nuovi iscritti alle classi prime dell’a.s. 2015/2016: al momento dell’iscrizione è possibile fornire una prima adesione.

Le attività offerte dall’Istituto Baggi per il potenziamento della lingua straniera non si esauriscono però con il CITY CAMP: si è appena conclusa un’altra iniziativa dedicata all’Inglese, il teatro con la vulcanica attrice scozzese Lauren che ha diretto gli alunni-attori del biennio in una performance teatrale in 4 atti. Vedere alunni, solitamente timorosi, calcare il palcoscenico allegri e fiduciosi è stato motivo di grande soddisfazione.

Del resto, da qualche anno l’ITCG “A. Baggi” ha avviato un intenso programma di potenziamento linguistico, per formare giovani competenti e più sicuri nel mondo globalizzato, comprendente: l’inserimento di un docente madrelingua in tutte le  classi (dalla prima alla quinta di tutti i corsi), oltre al docente curricolare; lo stage all’estero presso aziende individuate dall’Istituto per gli studenti più meritevoli (con totale copertura delle spese); scambi di studenti e gemellaggi con altre scuole europee (programmi Comenius ed Erasmus); convenzioni con aziende del territorio per ampliare l’offerta dei corsi  di lingua straniera finalizzati al marketing, alle certificazioni internazionali, alla mobilità degli studenti.

A proposito di “buone pratiche”… l’istituto è stato anche insignito del premio LABEL EUROPEO delle lingue per la didattica innovativa, qualificandosi tra i 10 vincitori nazionali proclamati a Roma. E ci saranno altre sorprese per il futuro!