Home Economia Tari: precisazioni dell’Amministrazione comunale sassolese

Tari: precisazioni dell’Amministrazione comunale sassolese

Tari-SassuoloScadrà il prossimo 30 giugno l’acconto della Tassa sui Rifiuti, Tari, calcolato nella misura del 60% dell’imposta dovuta. Non si tratta di una data perentoria, anche tenuto conto del fatto che i bollettini stanno arrivando nelle abitazioni in questi giorni: il pagamento con qualche giorno di ritardo non comporta alcuna sanzione.

Si fa presente, inoltre, che, se l’importo dovuto supera i 120 €, i cittadini in difficoltà possono richiedere la dilazione dell’acconto fino a tre rate con scadenza 30 giugno, 31 luglio e 31 agosto; gli uffici valuteranno la dilazione fino a tre rate anche nel caso di importi inferiori per specifici casi di difficoltà.

Gli interessati possono presentare richiesta direttamente presso gli uffici del Servizio Entrate e Patrimonio del Comune di Sassuolo dalle ore 9 alle ore 13 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 18 nella giornata del giovedì.

“La possibilità di ottenere una dilazione fino a tre rate dell’acconto – chiarisce il Sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni – c’è sempre stata ma non è stata indicata nelle lettere inviate a casa. C’è stato un evidente errore di comunicazione, del quale mi assumo la responsabilità e per il quale chiedo scusa ai cittadini perché non si può dare per scontata la conoscenza di certi meccanismi e certe possibilità. Per il futuro – conclude il Sindaco – cercheremo di migliorare il caso specifico e non solo, perché il rapporto tra Amministrazione e cittadini deve sempre migliorare e non può assolutamente rimanere su un piano burocratico”.