Home Appennino Bolognese Sasso Marconi per la Festa della Donna

Sasso Marconi per la Festa della Donna

Per festeggiare la ricorrenza dell’8 Marzo, il Comune di Sasso Marconi – Assessorato alle Pari Opportunità, ha organizzato una serie di appuntamenti riuniti sotto il titolo “Le ragioni della verità” e distribuiti nel corso del week-end.

Si comincia la sera dell’8 marzo con la proiezione del film “La donna elettrica”, che racconta la coraggiosa crociata ambientalista di una donna islandese a difesa del patrimonio naturalistico della propria terra (Cinema comunale ore 21, ingresso gratuito per tutte le signore). Sabato 9 è in programma una serata di musica e spettacolo con il coro gay Komos, che porta in scena “Il mio canto libero”: un recital in cui il repertorio canoro dell’ensemble bolognese si accompagna a fonti storiche e testimonianze dirette per ripercorrere in musica e parole il rapporto tra il regime fascista e l’omosessualità (Teatro comunale ore 21 – ingresso gratuito).

Momento culminante del programma eventi 2019 sarà la cerimonia di intitolazione della Sala Atelier comunale alla giornalista Ilaria Alpi e al cine-operatore Miran Hrovatin, inviati RAI uccisi nel marzo 1994 in Somalia, mentre stavano conducendo una delicata inchiesta su un traffico internazionale di armi e rifiuti tossici. La proposta di intitolazione della sala arriva dal gruppo “Marija Gimbutas” e dell’associazione “Donne di Sasso”: l’idea è stata poi raccolta dall’Amministrazione comunale, che ha sostenuto la realizzazione del progetto.

L’appuntamento è per domenica 10 marzo alle ore 16. Il pomeriggio comincia a teatro con letture a cura delle associazioni locali impegnate negli ambiti della cittadinanza attiva e delle pari opportunità (Gruppo Gimbutas, ANPI, “Donne di Sasso” e “Le Voci della Luna” e i ragazzi dell’orchestra Onda Marconi), coinvolte in un lavoro di ricerca e approfondimento sulla figura di Ilaria Alpi. Le letture saranno alternate a brani musicali eseguiti dai giovani musicisti dell’Orchestra “Onda Marconi”. Al termine, ci si sposta nell’adiacente Sala Atelier per la cerimonia di intitolazione, con inaugurazione della targa commemorativa dedicata ai due reporter.

“Abbiamo raggruppato gli eventi in programma per la Festa della Donna 2019 sotto un titolo forse inconsueto, ‘Le ragioni della verità’, osserva Marilena Lenzi, Assessora Pari Opportunità Città di Sasso Marconi. Vogliamo in questo modo sottolineare come la verità abbia spesso tante sfaccettature: si tratta, a ben vedere, di un grande contenitore dove collocare le ragioni che ciascuno di noi sostiene e che possono sfociare nel riconoscimento dei diritti universali della persona. Come quelli delle donne, che la festa dell’8 marzo ricorda e che anche noi qui a Sasso Marconi vogliamo ricordare, parlando delle “ragioni della verità” e declinando il concetto di verità con suggestioni diverse, che spaziano dalla musica alla letteratura, dal cinema al ricordo di chi, come Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, ha combattuto per la verità fino a sacrificare un diritto inalienabile come la vita”.