Viabilità, sicurezza, scuole e altro ancora: ecco come saranno investiti a Vignola gli 1,7 milioni di euro delle sanzioni “ex Galassini”








    Manutenzione alla viabilità comunale, riqualificazione dell’area presso la stazione ferroviaria, anticipazione di alcune opere previste sulle scuole, acquisto di altre telecamere per estendere le zone soggette a videosorveglianza, pulizia del Percorso Sole, interventi in piazza Braglia e alla stazione delle corriere, acquisto di un autocarro per il “pronto intervento” su viabilità e verde pubblico. Sono queste alcune delle voci della variazione di bilancio che sarà proposta all’approvazione del consiglio comunale di domani, mercoledì 31 luglio, e che impegnerà tra l’altro la restante parte degli oltre 1,7 milioni di euro che, nelle scorse settimane, il Comune di Vignola ha incamerato da parte di due privati, che hanno sanato sanzioni per abusi edilizi (totali o parziali) presso immobili ex Galassini.

    “Una prima tranche da 463.000 euro di questi 1,7 milioni – precisa il sindaco, Simone Pelloni – era già stata impiegata in una prima variazione di bilancio, a fine aprile, consentendoci di anticipare al 2019 gli interventi di rifunzionalizzazione e adeguamento sismico alle ex scuole Barozzi. Nel consiglio comunale di mercoledì 31 luglio, invece, andremo a porre in discussione un’altra importante variazione al bilancio di previsione, dove saranno destinati a progetti ben precisi gli oltre 1,2 milioni di euro rimanenti di queste entrate straordinarie. Ammonteranno così a 260.000 euro – prosegue il primo cittadino – gli investimenti sulla manutenzione straordinaria della viabilità comunale e sulla demolizione dei fabbricati ex Demanio presso la stazione ferroviaria. Sempre per la stessa area viene anticipato al 2019 il finanziamento di 60.000 euro per l’affidamento degli incarichi professionali per le indagini geologiche e il successivo incarico di redazione del piano particolareggiato. Ammonteranno invece a 250.000 euro i finanziamenti previsti per realizzare la strada di collegamento tra via Raffaello Sanzio e il parcheggio dell’ospedale, nonché per la riqualificazione dell’area della stazione, con la realizzazione di nuovi parcheggi.

    Altro intervento consistente, da 225.000 euro, riguarda le scuole Muratori, anticipando al 2019 il secondo dei tre stralci previsti per il miglioramento sismico dell’edificio . Non abbiamo dimenticato gli investimenti nella mobilità “dolce”, con il completamento del percorso ciclopedonale dalla tangenziale ovest a via Repubblica (115.000 euro), e investiremo anche sulla manutenzione straordinaria degli impianti semaforici (20.000 euro). Ancora – prosegue il primo cittadino – intendiamo destinare 40.000 euro ad interventi di bonifica sul Percorso Natura (abbattimento baracche abusive, pulizia, etc.), mentre sul Teatro Cantelli investiremo 70.000 euro per gli interventi per l’ottenimento delle autorizzazioni di prevenzione incendi e per il secondo stralcio del restauro della facciata. Altri interventi ancora sono previsti in piazza Braglia  (riparazione dell’impianto delle fontane), al centro nuoto (manutenzione straordinaria per l’apertura estiva ed invernale), al teatro Fabbri (completamento locali e servizi igienici al terzo piano), alla stazione delle autocorriere (ristrutturazione dei bagni e della sala d’attesa) e agli orti degli anziani (rifacimento della tettoia del ricovero attrezzi). Saranno destinati infine 100.000 euro per la manutenzione ordinaria di scuole, strade e verde pubblico”.

    “Nella medesima variazione di bilancio – ha aggiunto l’assessore al bilancio e alla sicurezza, Roberta Amidei – proporremo di destinare 100.000 euro all’implementazione del sistema di videosorveglianza, estendendolo ad altre zone della città. Un investimento che riteniamo quanto mai necessario per dare risposte concrete alle istanze che provengono dai cittadini”.






    Articolo precedenteIl circo-varietà di Lannutti & Corbo mercoledì a Soliera
    Articolo successivoVenerdì 2 agosto “Baracca e burattini” ad Albinea