Home Economia Rete Imprese: bene puntare sul potenziamento della vocazione turistica della Terra dei...

Rete Imprese: bene puntare sul potenziamento della vocazione turistica della Terra dei Castelli

«I dati sul turismo nell’Unione delle Terre dei castelli sono incoraggianti: già nello scorso giugno è stato registrato un aumento del 26,8% degli arrivi nei tre anni, dal 2014 al 2017. Dati che devono incoraggiare un aumento della qualità delle esperienze turistiche proposte dal territorio anche attraverso azioni formative come quelle messe in campo con ‘Vivi, scopri, assapora’».

Così RETE Imprese della Terra dei Castelli – che aggrega Confcommercio, Lapam. Cna e Confersercenti – in merito al workshop per la promozione e valorizzazione territoriale ‘Vivi, scopri, assapora’, messo in campo dall’Unione Terre di Castelli in collaborazione con le Associazioni di categoria e che prenderà il via lunedì prossimo.

«C’è poi un legame forte – precisa Rete Imprese – tra i mercati di sbocco delle nostre produzioni enogastronomiche e flussi turistici: Germania, Francia e Stati Uniti, che sono di fatto i tre principali paesi di riferimento per l’export alimentare, sono infatti anche i paesi da cui proviene più del 30% dei visitatori stranieri della provincia: un motivo in più per fare rete valorizzando il territorio in chiave turistica utilizzando non solo l’offerta di alberghi e ristoranti, ma anche quella fondata su artigianato e commercio».

«Ben venga dunque il ciclo di incontri previsto – conclude la nota di Rete Imprese – , che, attraverso il coinvolgimento degli stakeholders territoriali – imprese, politica, amministrazione e territorio – permetterà di mettere i partecipanti in condizione di avere gli strumenti necessari a mettersi in gioco in progetti regionali o nazionali di promo-commercializzazione turistica».

Il primo incontro,dal titolo ‘Incoming turistico nelle terre dei castelli’, prenderà il via lunedì 7 ottobre 2018 alle ore 20:30 presso il Museo dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Spilamberto. Sarà l’occasione per svolgere un’ampia e completa panoramica sullo stato dell’arte del sistema turistico territoriale: le azioni messe in campo, gli strumenti a disposizione e le progettualità nel campo del turismo. Verranno poi analizzate le differenze tra il costruire un prodotto turistico e un pacchetto turistico, e che cosa possono fare le singole aziende in questo percorso di crescita e promo commercializzazione territoriale, con una testimonianza diretta di operatori dell’incoming nelle Terre dei Castelli.