Home Bologna Tempi supplementari per concludere la vertenza La Perla

Tempi supplementari per concludere la vertenza La Perla

Nuovo round in Regione per il futuro de La Perla. Per venerdì 11 ottobre è convocato in viale Aldo Moro a Bologna, il tavolo istituzionale per le procedure amministrative per lo storico marchio di lingerie. Il Ministero dello Sviluppo economico ha aggiornato i lavori del tavolo di crisi per permettere verifiche tecniche necessarie ad attivare gli ammortizzatori sociali con il Ministero del Lavoro. Oggi a Roma, al tavolo ministeriale, azienda, sindacati e Regione si sono presentati con il verbale di pre-intesa sottoscritto la scorsa settimana in viale Aldo Moro, in cui si chiedeva l’attivazione della cassa integrazione straordinaria per scongiurare i 126 esuberi dichiarati in estate dalla proprietà del marchio.

All’incontro romano insieme ai vertici dell’azienda e ai sindacati di Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec-Uil erano presenti la Regione Emilia-Romagna con l’assessore alle Attività produttive, Palma Costi e l’assessore del Comune di Bologna, Marco Lombardo, oltre al vicesindaco della Città metropolitana di Bologna Fausto Tinti.

“L’impegno della Regione prosegue. Continueremo– ha dichiarato l’assessore Costi- a fare la nostra parte per difendere occupazione e produzione. In ballo con i posti di lavoro c’è anche la difesa di un marchio storico, simbolo del Made in Italy della moda”.