Home Modena Unimore laurea ulteriori 54 giovani in Infermieristica

Unimore laurea ulteriori 54 giovani in Infermieristica

È di oltre 200 infermieri il contributo dell’Università di Modena e Reggio Emilia per l’emergenza pandemica che da mesi sta stressando le strutture sanitarie del territorio regionale, e in particolare delle province di Modena e Reggio Emilia.

Con l’ultima sessione del 2020 Unimore sarà in grado di offrire al Sistema Sanitario Regionale ulteriori 54 infermieri ed infermiere. A partire dalla giornata del 10 dicembre e fino a mercoledì 16 dicembre i laureandi e le laureande, d’intesa con gli Ordini Professionali Infermieristici di Modena e di Reggio Emilia, saranno impegnati/e a sostenere in rapida successione per consentirne l’immediato inserimento attivo nelle strutture sanitarie l’esame di abilitazione, le dissertazioni delle tesi e le proclamazioni online nelle sedi di Modena e Reggio Emilia.

Si comincia a Modena già dal 10 dicembre, con l’esame di abilitazione per proseguire venerdì 11, lunedì 14 e martedì 15 con la dissertazione delle tesi e concludere, infine, con la proclamazione di laureate e laureati mercoledì 16 dicembre, alle ore 15.30. Sono in totale 49 i/le laureandi/e che hanno portato a termine con successo il proprio percorso di studi e che si aggiungono ai 58 già laureati/ nel corso del 2020 nella stessa sede.

Per quanto riguarda il Corso di Laurea con sede a Reggio Emilia, in questa occasione presenta un numero di nuovi infermieri/e più ridotto: saranno 5 i laureandi/e di questa sessione, in quanto in molti avevano concluso gli studi nella sessione anticipata dello scorso novembre.

Con questo ulteriore sostanzioso numero di dottori/dottoresse in Infermieristica giunge a 211 il totale di nuovi/ infermieri/e per le corsie ospedaliere messi/e a disposizione del Sistema Sanitario nel corso del 2020: 107 laureatisi/tesi presso la sede di Modena e 104 preso la sede di Reggio Emilia.

Dall’inizio della pandemia da Covid-19 Unimore ha risposto alle pressanti richieste di personale pervenute dalle Aziende Ospedaliere con sedute di laurea anticipate e straordinarie, che hanno consentito fino ad ora di laureare in entrambe le sedi 157 giovani infermieri ed infermiere, più precisamente 58 a Modena e 99 a Reggio Emilia.