Home Politica Approvato in Consiglio Comunale a Spilamberto il Bilancio di Previsione 2021

Approvato in Consiglio Comunale a Spilamberto il Bilancio di Previsione 2021

Approvato in Consiglio Comunale, con 12 voti favorevoli e 3 contrari (Forte, Galloni e Bonezzi), il Bilancio di Previsione per il 2021. La spesa corrente ammonta a 8.212.964 euro; investimenti che sfiorano i 5.000.000 di euro; trasferimenti all’Unione Terre di Castelli 2.812.500 euro. Confermati gli sgravi fiscali previsti dal Governo per le aziende che sono state chiuse per il COVID. Confermato il maggior finanziamento alla scuola per sostenere la realizzazione del tempo pieno in tutte le sezioni richieste, un progetto pilota di alfabetizzazione intensiva per i bambini di origine straniera e l’aumento delle ore di sostegno per gli alunni che lo necessitano.

“Gli investimenti previsti dal bilancio – commenta il Sindaco Umberto Costantini – corrispondono a una cifra record per Spilamberto e comuni analoghi: scuola e cultura, sport e ambiente sono i cardini per il 2021. Gli investimenti più significativi per il prossimo anno saranno: ciclovia su via San Vito da via Gandhi al ponte sul Torrente Guerro 300.000 euro; manutenzione straordinaria strade e riqualificazione aree artigianali del territorio 300.000 euro (nel triennio 900.000 euro); riqualificazione e decoro urbano; manutenzione straordinaria verde pubblico 150.000 euro; realizzazione della nuova rotatoria all’intersezione tra la SP 623 e via Santa Liberata 500.000 euro (50.000 euro nel 2021 e 450.000 euro nel 2022); miglioramento sismico dell’immobile della scuola Trenti – Rodari di San Vito 390.000 euro; manutenzione straordinaria del cimitero del capoluogo 100.000 euro; riqualificazione Centro Sportivo San Vito 500.000 euro (150.000 euro nel 2021 e 350.000 nel 2022). A questo si aggiungono alcuni cantieri già partiti che proseguiranno o arriveranno a conclusione: la Chiesa di Santa Maria degli Angeli che sarà la “Casa della Cultura e delle Arti”; la passerella pedonale di San Vito; la ciclabile dalla scuola Rodari a via Belvedere e Viazza per non parlare dell’adeguamento sismico del Municipio; la nuova palestra 1° Maggio per un totale di 1.900.000 euro e la realizzazione di un tratto di ciclopedonale sulla via Vignolese. Importanti anche i lavori per la Biblioteca Comunale: i finanziamenti ottenuti da Regione Emilia–Romagna e Stato consentiranno da una parte di adeguare gli spazi per una maggiore accessibilità ai locali (30.000 euro su una spesa totale di 120.000 euro), dall’altra di acquistare nuovi volumi per arricchire l’offerta per gli utenti (10.000 euro). Infine sarà possibile procedere con la redazione delle ‘Linee Guida e/o Regolamento del Verde’. Sono in corso le prime fasi della progettazione per la connessione del verde pubblico urbano e la realizzazione di nuove aree di ri-creazione all’interno del territorio urbanizzato, finalizzate a un maggiore e migliore uso degli spazi pubblici. ma non possiamo stare fermi”.

“Nonostante tutte le difficoltà – dice ancora il Sindaco – per il 2021 vogliamo fare ancora di più e meglio grazie anche al recupero dell’evasione e ai bandi vinti: la scuola e le associazioni sportive potranno così contare sul nostro sostegno attraverso i contributi. Le famiglie in difficoltà non troveranno le porte chiuse in Comune e per merito di scelte coraggiose fatte anni fa vedremo nuovi posti di lavoro crearsi entro il prossimo autunno proprio a Spilamberto grazie al nuovo insediamento logistico.

“Il COVID passerà – conclude il Sindaco – non sappiamo quando, ma ce la faremo, l’umanità unita lo sconfiggerà. Torneranno le giornate belle in cui poter camminare insieme lungo le nostre campagne senza dover nascondere i sorrisi. Torneremo a fare sport con la nostra squadra, suonare e giocare con i nostri compagni. Abbracciarci, finalmente. Ci lasceremo l’“inverno sociale” alle spalle aprendo le porte a una nuova stagione. È il futuro e a questo ci stiamo preparando e per questo stiamo andando avanti lungo la rotta tracciata: rendere Spilamberto più viva, sostenibile e accogliente. Questo il senso del bilancio 2021, preparare il domani, preparare la nuova stagione, questo è il bello della politica ed è il bello di farla insieme come comunità”.