Home Reggio Emilia Il sindaco Luca Vecchi ha incontrato i residenti del Canalina Motti

Il sindaco Luca Vecchi ha incontrato i residenti del Canalina Motti

Nel 2022 nuovi interventi di riqualificazione per 8 milioni di euro








Il sindaco del Comune di Reggio Emilia Luca Vecchi, e l’assessore alla Casa Lanfranco De Franco, accompagnati dal presidente di Acer Reggio Emilia Marco Corradi, hanno incontrato, nei giorni scorsi presso il Circolo Arci Fenulli, una delegazione di inquilini del condominio di edilizia residenziale sociale Canalina Motti, in via Fenulli e via Bergonzi.

Il sindaco Vecchi ha fatto il punto della situazione con gli inquilini degli alloggi pubblici al termine dei lavori di riqualificazione energetica che hanno interessato i 176 alloggi, di cui 148 di proprietà pubblica e 28 di proprietà privata.

L’intervento ha portato alla sostituzione delle caldaie e delle canne fumarie, all’installazione di impianti di termoregolazione con valvole termostatiche per la regolazione differenziata della temperatura in ogni stanza, alla sostituzione degli infissi in legno a vetro singolo e all’installazione di 1.092 nuovi infissi, di differenti tipologie dimensionali, con vetri di sicurezza e sostituzione degli avvolgibili.

Grazie a questi interventi si sono ridotti i consumi energetici dei fabbricati, generando un risparmio annuo per le famiglie di oltre il 22% sulle bollette energetiche.

L’intervento di riqualificazione – progettato e diretto da Acer Reggio Emilia che ha realizzato i lavori in collaborazione con Iren Smart Solution, azienda esecutrice insieme a Torreggiani Servizi – è stato condiviso con gli inquilini e i proprietari privati, ai quali Acer ha fornito assistenza e supporto per tutto il periodo di svolgimento dei lavori.

Eseguiti tra il 2020 e il 2021, in presenza dei residenti, i lavori di riqualificazione hanno comportato un investimento complessivo di circa 3.400.000 euro da parte del Comune di Reggio Emilia, grazie ai finanziamenti della Regione Emilia Romagna.

“Il Comune di Reggio Emilia continua ad investire in questo storico quartiere per migliorare la qualità di vita dei cittadini – ha sottolineato il sindaco Luca Vecchi – soltanto qualche anno fa, sono stati investiti circa 1.500.000 euro per il rifacimento della copertura dei tetti e la bonifica delle parti in amianto, il ripristino delle facciate oltre a diversi interventi di manutenzione straordinaria. Adesso partiamo con un nuovo programma di riqualificazione che si aggiunge ai tanti altri investimenti che la nostra amministrazione continua a fare su tutti i quartieri di edilizia sociale della città. Aiutare le persone a vivere meglio, a risparmiare sui costi della casa, sono i nostri obiettivi ma auspichiamo anche che ognuno faccia la propria parte per prendersi cura del proprio alloggio, del condominio e di tutto il quartiere per contribuire a costruire una comunità coesa e solidale”.

Nuovi interventi per contenere i consumi energetici, quindi generare risparmio per le famiglie che abitano al Canalina Motti, sono previsti anche a partire dai prossimi mesi. Quest’anno grazie alle opportunità offerte dal superbonus 110, verranno investiti altri 4 milioni di euro nel condominio Canalina per realizzare il cappotto con parete ventilata, il miglioramento sismico e l’isolamento termico dei solai freddi. Lo stesso intervento, per altrettanti 4 milioni di euro, è stato deliberato dagli abitanti del condominio Motti, i quali hanno votato l’assegnazione dei lavori nel corso della recente assemblea condominiale.

“Acer vigilerà sulla correttezza dei lavori, oltre ad essere sempre attenta nel cogliere tutte le opportunità di finanziamenti pubblici e incentivi fiscali per creare queste importanti opportunità di riqualificazione per i Comuni – spiega il presidente di Acer Reggio Emilia, Marco Corradi – ma il nostro impegno è rivolto anche alle persone che abitano i condomini che gestiamo: per loro realizziamo attività volte a costruire reti di buon vicinato per favorire nuove forme di aiuto e di solidarietà tra i condomini”.

“Ci tenevamo a incontrare capiscala, amministratori e volontari del Circolo Arci Fenulli per fare insieme il punto della situazione dopo la fine degli importanti lavori sugli infissi e prima di avviare i nuovi lavori per la realizzazione del cappotto. Parliamo di un investimento complessivo di molti milioni di euro che aumenta la qualità dell’abitare di oltre 170 alloggi, in gran parte pubblici. Lavoriamo per rendere gli appartamenti più efficienti, che permettano di avere meno dispersione energetica e bollette meno care. In più, in questi mesi, abbiamo lavorato per rafforzare il presidio sociale svolto da diverse realtà del quartiere, come appunto questo luogo ormai storico, che ospita un circolo frequentato da molti abitanti della zona. C’è sempre spazio per migliorare e anche durante questo incontro abbiamo raccolto alcune segnalazioni da parte dei cittadini, ma siamo orgogliosi del grande sforzo fatto in questi anni per riqualificare questo grande quartiere popolare della città” ha commentato Lanfranco De Franco, assessore alla Casa del Comune di Reggio Emilia.

 






Articolo precedenteDal 7 gennaio modifiche nel trasporto urbano e interurbano del bacino di Reggio Emilia
Articolo successivoBologna, il Questore dispone la chiusura per 15 giorni di un B&B di via Boldrini