Home Appuntamenti “Bici in spalla”: esplorazione in bicicletta lungo il sentiero Spallanzani da Reggio...

“Bici in spalla”: esplorazione in bicicletta lungo il sentiero Spallanzani da Reggio a Scandiano








Venerdì 24 giugno i Musei Civici di Reggio Emilia e la Sezione CAI di Reggio Emilia organizzano una “pedalata archeologica” sul sentiero Spallanzani. I partecipanti saranno guidati in un percorso alla scoperta della storia del nostro territorio dal geologo Riccardo Campanini, dall’archeologo Nicola Cassone e Marco Bellei (guida cicloescursionistica CAI).

L’iscrizione  è obbligatoria (max 55 persone) presso Segreteria CAI di Reggio Emilia: via email (attivitasezionali@caireggioemilia.it) o al numero 0522.436685

Costo 2€ per i non soci Cai, per la quota assicurativa obbligatoria

 

Programma

L’esplorazione inizierà alle ore 17.00 al Palazzo dei Musei (via Spallanzani 1) con una visita di 20 minuti circa alla collezione di Lazzaro Spallanzani a cura di Riccardo Campanini.
Si partirà quindi in bicicletta in direzione del Parco Acque Chiare, per imboccare il primo tratto extraurbano del Sentiero Spallanzani.

Percorrendo le sponde del rio Acque Chiare e del Rodano, si giungerà all’immissione delle acque del Canale di Secchia nel Rodano, dove si farà una breve sosta per illustrare la storia del Canale di Secchia (a cura di Nicola Cassone).

Si proseguirà lungo la ciclabile che percorre l’alzaia del Canale di Secchia sino al Ponte del Gazzo; procedendo per Bosco di Scandiano, Fellegara, sino al Mulino Valeriani, manufatto di impianto tardo-medievale, dove si visiterà l’imboccatura della “Botte del Tresinaro”, singolare manufatto sotterraneo che consente alle acque del canale di Secchia di passare sotto il Tresinaro (a cura di Nicola Cassone).

Per le ore 19.00 si giungerà infine a Scandiano, dove si visiterà la casa che diede i natali a Spallanzani e si ammirerà la statua che raffigura l’illustre scienziato.

Verso le ore 19.50 si ripartirà da Scandiano verso Reggio Emilia passando per Pratissolo, Borzano, Albinea, La Razza, Il Capriolo, Canali, Ciclabile del Crostolo sino al ponte di San Pellegrino.

Dati tecnici dell’escursione: andata 21 km con 150 m. di dislivello in salita; ritorno 23 km con 60 m. di dislivello in salita. E’ necessario avere in dotazione: mountain bike, bici da escursionismo o city bike (consigliati pneumatici con battistrada da terreno misto); casco e luci anteriori/ posteriori obbligatori.

 






Articolo precedenteSoliera, il Mercato Contadino si sposta per tre venerdì
Articolo successivoGuardia di Finanza di Modena: celebrato il 248° anniversario della fondazione del Corpo