Home Bologna Pecco Bagnaia chiude al comando il venerdì del GP d’Olanda ad Assen

Pecco Bagnaia chiude al comando il venerdì del GP d’Olanda ad Assen

Quinto Jack Miller







Pecco Bagnaia è stato il pilota più veloce nella prima giornata di prove libere del GP dell’Olanda, l’undicesimo appuntamento della stagione MotoGP 2022, in programma questo fine settimana sull’iconico TT Circuit di Assen.

Il pilota italiano, undicesimo dopo il primo turno del mattino disputato sotto la pioggia, è stato subito tra i più veloci nella FP2 del pomeriggio quando, con il meteo in miglioramento, la pista ha iniziato progressivamente ad asciugarsi. Dopo la prima metà della sessione ancora in assetto da bagnato, sul finale Pecco è uscito dai box montando le gomme slick, ed ha ottenuto un giro veloce in 1:33.274 con cui ha chiuso al comando la classifica dei tempi odierna. Jack Miller, che era stato il più veloce questa mattina con la pioggia, termina il venerdì con il quinto tempo, a 559 millesimi dal compagno di squadra.

I piloti del Ducati Lenovo Team torneranno in pista domani mattina alle ore 9:55 CEST per la FP3, che potrebbe essere ancora disputata in condizioni di pista miste, mentre le qualifiche del GP dell’Olanda si terranno nel pomeriggio a partire dalle 14:10 locali.

Francesco Bagnaia (#63, Ducati Lenovo Team) – 1° (1:33.274)
“Questa mattina ho chiuso solo undicesimo perché non ho avuto modo di migliorarmi negli ultimi minuti della sessione, ma in realtà il mio feeling con la moto è stato buono fin da subito. Le condizioni questo pomeriggio erano davvero difficili, ma siamo riusciti comunque a fare dei tempi molto veloci con le gomme slick.  Sono molto soddisfatto di questa prima giornata e ora continueremo a lavorare in questa direzione”.

Jack Miller (#43, Ducati Lenovo Team) – 5° (1:33.833)
“Nella FP1 col bagnato le condizioni erano veramente difficili a causa della presenza di molta acqua in pista, ma I livelli di grip non erano male e le sensazioni con le gomme erano buone. Negli ultimi minuti della FP2 abbiamo montato le slick usando il setup di base che abbiamo adottato dopo il test di Barcellona e che mi ha permesso di essere competitivo in Germania. Anche qui sembra funzionare molto bene, e ora non ci resta che fare solo qualche piccola modifica per domani. In generale è stato un buon venerdì e ora sarà importante riuscire a fare bene anche nella FP3 di domani mattina”.
 

 






Articolo precedenteParla anche reggiano la Cortina Trail 2022
Articolo successivoPnrr: al comune di Guastalla 250.000 euro per un progetto di riqualificazione energetica del Ruggeri