Home Regione Sport e territorio: fine settimana con 7 eventi nazionali e internazionali, dalla...

Sport e territorio: fine settimana con 7 eventi nazionali e internazionali, dalla Costa all’Appennino







Sarà all’insegna dello sport questo primo fine settimana d’estate, davvero intenso per la nostra regione, con ben sette eventi in programma in tante località del territorio, promossi e sostenuti dalla Regione Emilia-Romagna.

Un calendario di appuntamenti importanti in tante discipline: motociclismo, tennis tavolo, beach volley, vela, ciclismo, atletica, senza dimenticare quelle paralimpiche.

L’Emilia-Romagna conferma dunque la sua vocazione sportiva sostenendo molteplici manifestazioni agonistiche, che fino a domenica 26 vedranno protagoniste Ferrara, Carpineti (Re) Medolla (Mo), San Felice sul Panaro (Mo) Marina di Ravenna (Ra), Igea Marina (RM) e Rimini.

Il programma si snoda tra manifestazioni nazionali e internazionali, confermando l’importanza attrattiva della nostra ‘Sport Valley’ sempre più spesso scelta per la sua capacità ricettiva e organizzativa oltre che per la rete impiantistica di grande qualità.

“Tre giorni di grande sport, di squadra e individuali, all’insegna dell’agonismo e della socialità- sottolinea il presidente della Regione, Stefano Bonaccini-. È la nostra visione della pratica sportiva, sia essa competitiva o amatoriale, della quale abbiamo fatto una priorità di mandato. Con un Piano regionale che di anno in anno si rafforza per la riqualificazione dell’impiantistica sportiva, così da avere, insieme ai Comuni, strutture e impianti più belli, sicuri e funzionali alle esigenze di chi pratica lo sport, a tutti i livelli. E investimenti che sostengano il binomio con l’attrattività turistica e la valorizzazione dei territori.  Perché favorire e promuovere lo sport è un dovere sociale. Un grande augurio agli atleti e alle atlete, e buon divertimento a tutti”.






Articolo precedenteSangèr Summer Fest, tre giorni di eventi in Villa Boschetti
Articolo successivoSport, un percorso formativo per gli educatori. Entro il 30 giugno il Comune di Maranello raccoglie le manifestazioni di interesse