Sino all’8 luglio Castellarano, splendido borgo di 15.000 abitanti in provincia di Reggio Emilia, si trasforma in un grande teatro a cielo aperto dove trovare spettacoli in luoghi inaspettati grazie a Terre D’Arte, festival promosso dal Comune di Castellarano con la direzione artistica di Lara Guidetti, in cui danza, teatro e musica si fondono in un’esperienza nuova e coinvolgente per tutte le età, occupando gli spazi del territorio e valorizzandone la memoria storica e culturale attraverso spettacoli site-specific e a basso impatto ambientale.

Dopo il successo del primo fine settimana, con oltre 500 persone ad assistere e partecipare agli eventi proposti in gran parte sold out, sabato 1 e domenica 2 luglio al Parco dei Popoli è la volta del ritorno di Crono eventi, compagnia applaudita nella scorsa edizione da ben 400 spettatori entusiasti. Si preannuncia un successo anche quest’anno con Il Paese dei Pinocchi, progetto per famiglie proposto in replica 6 volte (ore 11.00, 15.30, 17.30 entrambi i giorni) in cui teatro, animazione e laboratori creativi con materiali di riciclo si mescolano in un gioco-spettacolo itinerante che attraverserà i vasti spazi del Parco ricreando il magico mondo del burattino di Collodi. I bambini si trasformeranno così in novelli pinocchietti, mentre i genitori indosseranno loro stessi i panni dei personaggi della storia di Pinocchio, affiancati da attori professionisti, per un’esperienza coinvolgente per tutte le età.

Il festival chiude l’8 luglio con una giornata in cui la danza è filo rosso per scoprire la bellezza del borgo e i suoi spazi più nascosti.

In programma in Piazza San Prospero due produzioni di Sosta Palmizi, tra le compagnie che hanno segnato la storia della danza in Italia, e la performance itinerante site-specific Amigdala della compagnia Sanpapié che partendo dall’Aia del Mandorlo si immergerà nelle vie del borgo, invitando gli spettatori a condividere gli stessi spazi dei danzatori.

La giornata e il festival si concludono nuovamente nell’Aia del Mandorlo con un pic nic plastic free sotto le stelle seguito da dj set ai piedi della torre dell’Orologio.

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI

  • sabato 1 e domenica 2 luglio
  • ore 11.00, ore 15.30, ore 17.30, Parco dei Popoli | Il Paese dei Pinocchi – 2 euro
  • sabato 8 luglio
  • ore 17.00, Piazza San Prospero | Meru – 2 euro
  • ore 17.45 e 19.45, Aia del Mandorlo | Amigdala – 5 euro
  • ore 19.00, Piazza San Prospero | Animula – 2 euro
  • ore 20.30, Aia del Mandorlo | pic nic sotto le stelle e dj set – 30 euro con prenotazione obbligatoria

Programma completo e biglietti su www.terredarte.eu – Info e prenotazioni: terredartefestival@gmail.com, Tel. 331 2433412

Articolo precedenteGinecologia Pediatrica, assegnato all’ambulatorio del Santa Maria Nuova un importante accreditamento
Articolo successivoContinua a Formigine il piano di riqualificazione dell’acquedotto