ROMA (ITALPRESS) – “Gli immobili fantasma devono emergere domani mattina. Anzi, aggiungo, senza ipocrisia: ci sono alcune centinaia di migliaia di piccole irregolarità, di tipo architettonico, urbanistico ed edilizio, che intasano gli uffici tecnici dei Comuni di mezza Italia? Sì, quindi non sarebbe più saggio, per quelle di piccole entità, sanare tutto quanto?”. Lo afferma il vicepremier e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, nel suo intervento al convegno del Coordinamento Legali di Confedilizia, a Piacenza.
“Così lo Stato incassa e i cittadini tornano nella disponibilità piena del proprio bene. Io penso che su questo ragionamento servirebbe andare con coraggio fino in fondo”, sottolinea Salvini.

– Foto: Agenzia Fotogramma –

(ITALPRESS).

Articolo precedenteI Carabinieri di Bologna celebrano l’anniversario del sacrificio del Vice Brigadiere Salvo D’Acquisto
Articolo successivoPensionato arrestato a Castello d’Argile, in casa aveva 4,5 kg di hashish