Nuove deleghe in Città metropolitana, il Sindaco nomina Giulia SartiIl sindaco Matteo Lepore ha presentato le nuove deleghe in Città metropolitana.

Giulia Sarti, laureata in Giurisprudenza, già parlamentare nella XVII e XVIII legislatura, in cui è stata componente della commissione antimafia e Presidente della Commissione Giustizia alla Camera dei Deputati, è stata delegata per Comune e Città metropolitana di Bologna.
Di seguito il dettaglio delle deleghe.

CITTÀ METROPOLITANA DI BOLOGNA

Esercizio delle seguenti deleghe mantenute in capo al Sindaco metropolitano:

Legalità democratica e lotta alle mafie

  • Coordinamento del Tavolo metropolitano sulla Legalità
  • Monitoraggio protocolli sulla legalità
  • Rappresentante di Città metropolitana in Avviso pubblico
  • Rappresentante di Città metropolitana nel Patto per la Giustizia

Affari istituzionali

  • Innovazione normativa (Statuto, Regolamenti e Regolamenti metropolitani)
  • Innovazione istituzionale (Rapporti con le Unioni, i Comuni e le altre P.a.; uffici comuni e altre collaborazioni istituzionali)
  • Innovazione amministrativa (Procedimenti, semplificazione, legalità e trasparenza)
  • Riforme istituzionali

 

COMUNE DI BOLOGNA

Delegata del Sindaco alla Legalità democratica e lotta alle mafie.

La delega agli Affari istituzionali in Città metropolitana era assegnata a Franco Cima, al quale rimane la delega all’Agenda digitale metropolitana e a cui viene assegnata una nuova delega, fino ad oggi in capo al Sindaco:

Agricoltura urbana e metropolitana
– Rapporti con le associazioni di agricoltori a livello metropolitano
– Delegato permanente in Conferenza agricola regionale

Articolo precedenteBologna: “In cammino verso la Città 30”, sabato 2 dicembre iniziative in tutti i quartieri
Articolo successivoRestart, la cultura a Bologna è digitale