Home Attualita' Codacons: consegnata diffida per armi a vigili urbani

Codacons: consegnata diffida per armi a vigili urbani

Questa mattina è stata consegnata in comune la diffida sul caso delle armi ai Vigili Urbani senza l’indispensabile autorizzazione. Adesso Sindaco, Assessore e Comandante, non potranno più fare finta di niente saranno responsabili in tutte le sedi delle violazioni di legge a cui stanno obbligando i Vigili Urbani facendoli girare armati, in servizio e non, senza la prescritta autorizzazione.


Così facendo non si curano di esporre centinaia di “dipendenti comunali” non solo ad un disagio psichico che potrebbe compromettere la loro serenità nello svolgere un servizio della massima importanza e delicatezza, ma anche a ritorsioni legali da parte di qualsiasi cittadino; inoltre mettono in grave difficoltà poliziotti, carabinieri e finanzieri che dovessero controllarli per strada.


Ma c’è ancora un’altra illegittimità di cui si rendono unici responsabili Sindaco Assessore e Comandante e di cui chiediamo conto.
Le norme vigenti prevedono espressamente l’obbligo di una visita medica preventiva e completa prima che la USL dia il proprio nulla osta al rilascio del porto d’armi. Anche in questo il Comune è in difetto.