Home Ambiente La due giorni di Puliamo il mondo a Bologna incrocia la T...

La due giorni di Puliamo il mondo a Bologna incrocia la T Day

“Non aspettare che lo facciano gli altri”, partecipa a Puliamo il Mondo, il più grandeevento di volontariato mondiale, dal 1993 organizzato in Italia da Legambiente.

La partecipazione a questa iniziativa rappresenta, non solo un gesto concreto per chiedere città più pulite, vivibili e respirabili, ma anche il sostegno alle nostre principali richieste in tema di riduzione dei rifiuti, aumento della raccolta differenziata, riqualificazione e valorizzazione delle aree urbane, degli ambienti naturali e dei parchi, lotta all’abusivismo edilizio e all’abbandono selvaggio dei rifiuti nelle discariche abusive.

Puliamo il Mondo è anche un’occasione per creare un rapporto di collaborazione tra cittadini ed istituzioni locali, unite per testimoniare il proprio rispetto per il territorio.

E’ in questa logica che Legambiente Bologna ha inserito una parte delle proprie iniziative all’interno della T Day programmata per il 17 e 18 settembre dal Comune di Bologna.

La presenza sabato pomeriggio e sera dei volontari organizzati da Legambiente in alcune aree del centro storico, chiuse totalmente al traffico e luogo di eventi musicali e di socializzazione, intende manifestare il nostro concreto sostegno alla scelta compiuta dall’amministrazione comunale.

Si tratta di un primo passo per far respirare e rendere più vivibile per tutti il cuore della città. al quale ne dovranno seguire altri, in una logica di continuità e di decisionalità partecipata, per estendere e qualificare le aree chiuse al traffico.

A seguire gli eventi previsti nella due giorni di Puliamo il Mondo a Bologna.

Sabato 17 Settembre ore 9.30 – ingresso Parco Tanara , Via Innocenti/Via Weber – zona Via Larga, in collaborazione con l’associazione “Il Parco” , storica associazione che agisce sul territorio di questo comparto. L’area è di grande interesse dal punto di vista paesaggistico ed urbanistico. Grazie anche ad un Laboratorio di Urbanistica partecipata sono state adottate soluzioni che hanno consentito il recupero di ampie aree di terreno agricolo che consente di fatto di avere una area di parco molto estesa (che comprende il Parco Tanara, adiacente il Centro Commerciale), su cui concentreremo il nostro intervento che si svolgerà dalle ore 10.00 alle ore 12.00.

Sabato 17 settembre ore 16.30 – Centro Storico Bologna Via Orefici/Piazza Re Enzo – Appuntamento per l’inaugurazione della Strada del Jazz, prevista per le 17.30 in Via Caprarie con la partecipazione di Pupi Avati e per gli eventi jazz itineranti, che vedranno il clou della serata dalle 21.15 alle 23.30 in Piazza Santo Stefano/Piazza Galvani/Via Orefici. L’intervento dei volontari organizzati da Legambiente, armati di guanti, sacchi, pinze e qualche scopa dovrà garantire che le location degli eventi musicali siano pulite (prima degli spettacoli e alla fine), coinvolgendo i cittadini che partecipano ad utilizzare i contenitori per la differenziata predisposti da Hera. L’impegno si svilupperà, pertanto, dalle 16.30 alle 23.30. Ai gruppi di volontari che interverranno è richiesta una presenza di due ore (un gruppo dalle 17.00 alle 19.00, un gruppo dalle 19.00 alle 21.00 e così via sino alla fine della serata.

Domenica 18 settembre ore 9.30 – Piazza XX Settembre/Cassero di Porta Galleria – per ripulire l’area della Piazza (compresa l’area di Canale scoperto sotto il Cassero) proseguendo per una bella pulizia del Parco della Montagnola. L’occasione sarà gradita anche per festeggiare la firma del contratto di locazione del Cassero che consente a Legambiente (regionale, turismo e circolo Bologna) di continuare ad operare efficacemente per la tutela dell’ambiente a Bologna. Quindi pulizia, visita del Cassero e brindisi finale. L’impegno si dispiegherà dalle 9.30 alle 12.30.